Si è confermato, domenica scorsa, campione del mondo con la nazionale italiana di pesca sportiva a “spinning”.  E' Alberto Giolo (nella foto),  classe 1985, di Vidor.

Il campionato mondiale per la specialità “esche artificiali da riva”, organizzato dalla Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) e dalla sede centrale italiana affiliata alla Fipsas in acqua dolce, al quale hanno partecipato 16 nazioni, si è svolto in Val di Sole in Trentino. Giolo era stato convocato con la nazionale assieme ai compagni di squadra: Andrea Ferro di Trento, Massimiliano Ghibaudo di Verbania, Arno Herrmann di Bolzano e Diego Gabutti di Torino, guidati dal CT Marino Poloniato, già pluricampione del mondo, trevigiano di Crocetta del Montello (nel video durante la premiazione).

Le gare, consistenti in quattro turni da 45 minuti al giorno, si sono disputate durante il weekend per un totale di 8 match sul fiume Noce a Fucine di Ossana e sul torrente Vermigliana a Velon di Vermiglio. Ad aggiudicarsi il maggior numero di catture di trote convalidate dai giudici è stata l'Italia. Al secondo posto si è classificata l'Ucraina ed al terzo la Slovacchia; a seguire Russia e Polonia. Ma non solo: oltre a questo trionfo in team, il vidorese si è portato a casa anche la medaglia d’argento per la classifica individuale.

Vidor Alberto GIolo 2

Alberto Giolo proviene da una famiglia di appassionati di pesca ed ha iniziato fin da bambino a praticarla accompagnando il nonno al fiume Piave. Attualmente fa parte della società Asd Pescatori Montello con sede a Crocetta del Montello (presieduta da Marino Poloniato). Lunghissima la lista delle sue vittorie: nel 2016, medaglia d'argento a squadre al campionato del mondo, medaglia d'oro a squadre e medaglia d'argento individuale al campionato italiano; nel 2015, medaglia di bronzo a squadre al campionato del mondo e medaglia d'oro a squadre al campionato italiano; nel 2014, medaglia d'argento a squadre al campionato del mondo, medaglia d'oro a coppie e medaglia di bronzo a squadre al campionato italiano; nel 2013, medaglia d'oro individuale e medaglia d'argento a squadre al campionato italiano.

E da domenica Vidor può vantare anche di un campione del mondo di pesca sportiva. E' stato inoltre insignito dal Coni di medaglia di bronzo al valore atletico per i risultati sportivi conseguiti nel 2014 e da medaglia d'argento nel 2015, 2016 e 2017.



(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it