Grande festa sabato sera 18 maggio nella palestra dell'Istituto “Giuseppe Verdi” di Valdobbiadene per celebrare il 40esimo anniversario dalla fondazione del Karate Club Valdobbiadene - Crocetta.

L'associazione sportiva dilettantistica è nata nel 1979 grazie ai tre soci fondatori: l'attuale presidente Emanuela Callegaro (cintura nera quinto Dan), il maestro ed insegnante tecnico Luigino Benotto (cintura bianco rossa sesto Dan) ed il maestro Walter Catto (cintura nera quarto Dan), inizialmente con una sede a Valdobbiadene ed in seguito con l'avvio di un'altra scuola a Crocetta del Montello. Oggi la società vanta un elevato numero di iscritti ed atleti di alto livello che si distinguono nei campionati federali regionali, nazionali ed internazionali.

Una tappa importante quella dei 40 anni di attività, tenendo conto che la federazione mondiale del karate è nata 49 anni fa, il Karate Valdobbiadene Crocetta ha contribuito allo sviluppo del karate nel Veneto e grazie all'impegno della presidente sempre attiva nelle gare e a contatto con la nazionale italiana che è riuscita a portare una tappa importante delle gare a Caorle e a Jesolo.

Valdobbiadene karate club 02

La festa è iniziata con l'uscita di tutti gli allievi, tra adulti e bambini, che hanno tolto il telone scoprendo i tatami formando il numero 40 ben visibile dal numeroso pubblico negli spalti, e per ultimi sono entrati i soci fondatori. Gli atleti si sono esibiti con delle dimostrazioni delle principali tecniche ed il gruppo pulcini-bimbi, seguito dalla maestra Sonia Benotto, ha formato un cuore. A sorpresa è entrata la prima squadra storica del karate club Valdobbiadene Crocetta.

E' stato ricordato Enrico Callegaro, papà della presidente venuto a mancare lo scorso gennaio, per il contributo che ha dato nella tenuta delle palestre. In seguito c'è stato il momento solenne con le consegne delle premiazioni e dei vari riconoscimenti. Numerosi gli ospiti d'onore presenti tra maestri e campioni del Karate e della Guardia di Finanza che hanno ricevuto in omaggio delle targhe ed una bottiglia di vino dell'Azienda Agricola Benotto, sponsor della società sportiva, dipinte a mano per l'occasione dall'artista Patrizia Strapazzon.

Sono stati premiati: Giosuè Erisini presidente del comitato regionale Veneto della Federazione Italiana Lotta Judo e Arti Marziali, che ha letto una lettera da parte del presidente federale Domenico Falcone di compiacimento per il raggiungimento di questo traguardo, il vice presidente Francesco Favaron, il campione europeo di Karate e Direttore Tecnico del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle Claudio Culasso, il campione del mondo di Karate Davide Benetello, il campione europeo di Kumite Gianpiero Regazzo, direttamente dalla provincia di Bari Giuseppe Di Domenico che nel 2002 ha ottenuto il titolo di campione italiano, europeo e del mondo di Karate, l'ex presidente del comitato regionale Fijlkam Emilio Roberto Baggio, l'organizzatore di eventi Marco Scaramuccia.

Sport Karate club

Presenti alla manifestazione il sindaco di Crocetta del Montello Marianella Tormena, l'assessore allo Sport Simone Zanella, il vice sindaco di Valdobbiadene Piero Geronazzo e l'assessore allo Sport Tommaso Razzolini.
Sono stati chiamati inoltre i maestri affezionati, lo staff tecnico formato da Paolo Mazzalovo, Giosuè Rondinella, Sonia Benotto, Davide Sepioni e Gianfranco Pierotto, la squadra agonisti, ed i “segretari” che organizzano le feste di Natale del karate club.

Successivamente si sono svolte delle dimostrazioni Kata a squadre con bunkai e di difesa personale che hanno riscosso molti applausi da parte del pubblico. Alla fine, per concludere la serata il taglio della torta.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Karate Club Valdobbiadene).
#Qdpnews.it