Conclusa una stagione di grandi successi, ne inizia un’altra altrettanto promettente. Il protagonista è ancora una volta Dino Lamonato, navigatore di rally di San Pietro di Barbozza. Nello scorso fine settimana Dino (a sinistra nelle foto) ha vinto alla prima gara del nuovo campionato italiano Rally Storici Terra con il vicentino Simone Romagna

A bordo di una Lancia Delta Integrale, vettura che utilizzata nel campionato del mondo Rally da Miki Biasion negli anni Novanta, i due veneti hanno dominato le prove speciali di sabato 16 e domenica 17 marzo, viaggiando ad alta velocità nell' entroterra toscano tra le province di Siena ed Arezzo e percorrendo le stesse strade sterrate che furono teatro di epiche sfide del Rally di Sanremo mondiale. Centro nevralgico della gara i paesi di Asciano, sede della partenza, Anghiari e il centro storico di Arezzo.

“Il primo giorno di gara è partito in modo cauto nella prova speciale di Santissime Marie – racconta Lamonato -, conoscendo le numerose insidie di questo tracciato, infatti abbiamo fatto segnare il secondo tempo assoluto a 5 secondi dal vincitore della prova. Nel successivo passaggio abbiamo vinto la prova, mentre il nostro più diretto avversario, il giovane Battistolli, è uscito rovinosamente di strada distruggendo la propria vettura, fortunatamente senza conseguenze fisiche per l'equipaggio”.

lamonato lancia rally

“Dopo il riordino notturno nell'affascinante Piazza Grande del centro storico di Arezzo – continua il navigatore di San Pietro - la seconda giornata di gara è stata un susseguirsi di vittorie nelle prove speciali Alpe di Poti, Anghiari e Cerbaiolo: sono state tutte conquistate da noi, tranne una per la rottura di un semiasse”.

Vogliamo ringraziare di questo primo bel risultato la squadra di meccanici del team Bdl, la scuderia Rally Club Team e tutti gli innumerevoli tifosi che ci hanno seguiti in questa gara stupenda – ha concluso Lamonato - Con questo risultato siamo in testa alla classifica del campionato italiano terra Rally Storici e non vediamo l’ora di partecipare al prossimo appuntamento, il rally Liburna nel mese di aprile”.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
Foto: Concessione Dino Lamonato).
#Qdpnews.it