"Il successo della De’ Longhi è quello di un’intera città, di un’intera provincia, che sette anni fa si è unita per ricostruire il sogno del grande basket ed oggi ci riesce. I miei complimenti alla squadra, al coach Max Menetti, allo staff tecnico, alla società e al Consorzio Universo Treviso, fatto di decine di aziende che hanno dato vita ad un’impresa unica in Italia".

Così il presidente della Regione Luca Zaia commenta la vittoria in finale playoff di Treviso Basket, che con il successo in gara3 a Capo d’Orlando sancisce il ritorno in SerieA per la prossima stagione.

"Dopo sette anni, partendo dalla Promozione e dal parquet del Natatorium di Treviso, la squadra è ritornata nella massima Serie. Dopo l’abbandono della famiglia Benetton, si pensò a come far rinascere un sogno: si misero d’impegno alcuni imprenditori locali e le ex glorie del basket biancoverde, creando il Consorzio Universo Treviso. Un esperimento unico in Italia, nel quale il tessuto imprenditoriale della Marca ha creduto ed oggi vede il proprio grande e meritato successo centrando il secondo obiettivo stagionale assieme alla Coppa Italia”.

"I miei complimenti a tutti coloro che hanno contribuito alla gioia di un’intera provincia, che si è vista in città con il tripudio di migliaia di tifosi scesi in piazza davanti al megaschermo – conclude Zaia - Assieme all’Imoco Volley, ora anche la De’ Longhi riporta il grande sport a Treviso. Un successo costruito negli anni, non più frutto dell’impegno anche economico di un solo proprietario, ma risultato dell’impegno e della passione di un’intera comunità. Quella che da anni garantisce un Palaverde sold out ad ogni gara dei biancoblu".

(Fonte: Regione Veneto).
(Foto: www.trevisobasket.it).
#Qdpnews.it