L’assemblea dei soci, riunitasi il 28 gennaio scorso, ha rinnovato le cariche societarie del Priula Basket '88 di Susegana, con la nomina all’unanimità di Christian Zanardo (nella foto, a destra) a nuovo presidente, che subentra a Riccardo Corbanese.

Vice presidente è stato eletto Adriano Bottarel (nella foto, a sinistra), mentre entrano nel direttivo Christian Coletti, con il ruolo di rappresentante nella Polisportiva, e Daniele Perin. Il nuovo responsabile della gestione della palestra e delle attrezzature è Ennio Zanardo.

Confermati gli altri ruoli societari: Alessandra De Dea responsabile Federazione italiana pallacanestro (Fip) e segreteria; Eliana Terranova alla tesoreria e borse mediche; Paolo Gramigna responsabile divise; Adriano Bottarel responsabile visite mediche; Christian Zanardo direttore sportivo; Flavio Tesser tornei e logistica.

Christian Zanardo è un ex giocatore del Priula Basket già dal 1989, dove ha militato nella squadre Cadetti, Juniores e Serie D, ma che ha iniziato a giocare nel basket Spresiano. E’ rientrato in società nel 2011 come dirigente accompagnatore, poi direttore sportivo dal 2013. Adriano Bottarel è preparatore fisico federale da tre anni e ha scelto di dividere il suo tempo libero tra la Follinese Calcio e il Priula Basket, le squadre dove giocano i due figli.

“Ringrazio innanzitutto chi mi ha preceduto, Tesser e Corbanese e l’assemblea che mi ha dato l’incarico - dichiara Zanardo - Nessuna rivoluzione, stiamo continuando un lavoro condiviso da tutto il direttivo, che prevede di continuare ad investire nei nostri giovani, avere un bilancio sempre sotto controllo, promuovere le collaborazioni nel territorio, migliorare nell’offerta tecnica e nel reclutamento e proseguire il lavoro nelle scuole”.

“Oltre a questo stiamo lavorando ad un codice etico che dovrà essere accettato da atleti e famiglie per validare l’iscrizione - annuncia il nuovo presidente - Abbiamo svolto visite posturali con specialisti del settore a buona parte dei ragazzi e acquisito nuove attrezzature specifiche per il lavoro a corpo libero, alla presenza di un fisioterapista e di tecnici sempre più preparati. Sono convinto, come il direttivo che rappresento, che è l’insieme di questi fattori che ci può differenziare da altre realtà per dare risultati sempre migliori nella formazione sia tecnica che umana dei ragazzi, magari un domani anche in versione femminile”.

E cosa manca al Priula Basket per tornare in serie D? “Non ce lo ordina nessuno, ci andremo quando il campo dirà che lo meritiamo - afferma il presidente Christian Zanardo -  Se c’è una squadra che voglio ricordare è quella delle persone che dedicano anima e corpo alla società, che quest’anno compie trent’anni, Alessandra in primis, poi Ennio, Christian, Flavio, Paolone, Eliana, Adriano, Alessandro e Daniele, assieme alle nostre famiglie che sopportano tutto questo”.

“Grazie al lavoro impostato già a partire dal 2013 e senza i soldi che c’erano fino a dieci anni fa, abbiamo già sfiorato la serie C e vinto un titolo regionale Under 16, traguardi mai raggiunti prima da nessuna squadra nell’intero Comune di Susegana", rimarca Zanardo, che poi aggiunge: "Il sogno è quello di rivivere le stesse emozioni, con una squadra fatta di ragazzi cresciuti nel nostro palazzetto”.

(Fonte: redazione Qdpnews.it
(Foto: Priula Basket '88).
#Qdpnews.it