Un grande rilancio per la squadra di calcio femminile Union Villanova che ha concluso la prima parte del campionato 2017-2018 al secondo posto in classifica per la serie C.

La società, nata più di vent'anni fa nella frazione di Sernaglia della Battaglia, in passato ha vantato diversi successi, militando nel campionato nazionale di serie B nel 2010-2011 e raggiungendo la serie A2 dove, classificandosi settima in posizione, ha ottenuto la salvezza anche per l'anno successivo. Nel 2013 , invece, la squadra è retrocessa dalla serie B ed attualmente è ancora in serie C.

Questi i numeri record della stagione in corso: su dodici partite giocate nessuna persa, quattro pareggi, ventotto punti a soli due dalla capolista. Trentuno i gol segnati, solo nove quelli subiti (contando anche le due partite di Coppa Veneto) di cui solo uno preso in casa, con una media di 2,6 gol a partita con un'età media delle giocatrici di 21,9 anni.

In questo modo la rosa delle venti ragazze rosso verdi, allenate da mister Alberto Castellani, è riuscita a sorpassare squadre da sempre fortissime come Udinese, Venezia, Padova, Vicenza e Triestina, grazie anche a una difesa considerata dagli addetti del settore la migliore del campionato.

Fame, determinazione, consapevolezza, coraggio, concentrazione ed impegno negli allenamenti tre volte alla settimana al campo comunale di Falzè di Piave, dopo il lavoro o gli studi, sono i segreti delle vittorie della squadra.

La soddisfazione è norme per il presidente Ivano Meneghin che ha affermato: “Le ragazze, finora, sono state bravissime e le ringrazio per il loro impegno. Ogni punto fatto è un punto in più che va non solo alla squadra ma anche a tutto lo staff".


Sernaglia Union Villanova 169 2
 

"Un ringraziamento va inoltre ai dirigenti - prosegue Meneghin - oltre che al direttore generale Marco Zanco, al direttore sportivo Stefano Padoin, all'allenatore Alberto Castellani ed all'allenatore portieri Walter Bertazzon che hanno fatto un gran lavoro, al dirigente accompagnatore Oliviero Zanoni, al dirigente ospitalità Miki Bertazzon, all'addetto alla distribuzione pubblicitaria Lorenzo Conte, ai responsabili aree verdi Oscar Bertazzon e Renato Bisol, alla responsabile ristoro Loredana Brugnerotto, alle segretarie Susi ed Elena Guerra, al comune di Sernaglia per la concessione dell'utilizzo degli impianti sportivi, agli sponsor e soprattutto a Merotto Fiori senza il quale tutto questo non sarebbe possibile, a tutti i collaboratori e a tutti i tifosi che seguono ogni domenica in casa o in trasferta le partite.”

Ora per l'Union Villanova il sogno di ritornare alle categorie più alte continuerà nel 2018 con il girone di ritorno.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Union Villanova).
#Qdpnews.it