Dopo la prima vittoria nel 2011 e la seconda nel 2016, ad aggiudicarsi per ben tre volte la coppa Europa per club bocce “volo” è stata, la scorsa domenica, 11 giugno, la bocciofila Pontese di Cordignano. Tra i componenti della squadra il 47enne Lino Frare (nella foto)  di Falzè di Piave, già sul tetto d'Europa lo scorso anno, che ha iniziato a dedicarsi al gioco delle bocce fin da bambino.


Attualmente si allena due o tre volte alla settimana e la stagione agonistica dura tutto l'anno. In passato ha giocato per alcuni anni con una società di Noventa di Piave con la quale è passato dalla serie B alla serie A ed ha fatto parte anche della bocciofila San Antonio di Falzè di Piave. Frare nel 2002 ha vinto il titolo italiano di categoria B, nel 2011 la coppa Italia e nel 2015 ha conseguito il record italiano di tiro di precisione.

Domenica a Savigliano, nel cuneese, sul campo da bocce Vita Nova, la Pontese, composta da 12 giocatori, con una grande prestazione ha avuto la meglio contro la Brb Ivrea con il punteggio di 16 a 6 ottenendo, per la terza volta, la coppa dei Campioni delle bocce. Alla cerimonia di premiazione erano presenti il presidente della Federazione Europea Bocce, Gianfranco Bianco, ed il consigliere nazionale della Federbocce, Roberto Favre. “Conquistare la Coppa Europa è stata un'enorme soddisfazione per me e per tutta la squadra con la quale ho condiviso questa vittoria - afferma Frare - Un ringraziamento inoltre va al presidente Dario Buset ed al tecnico Roberto Scarpat”.

Sernaglia Pontese 2017

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it).
#Qdpnews.it