Fontigo Nico MariottoA far parte della nazionale italiana di tamburello, che ha vinto i mondiali disputati in Italia nel mantovano dal 26 al 28 agosto, è Nico Mariotto (nella foto accanto e secondo in alto da destra nella foto sotto)  di Fontigo di Sernaglia della Battaglia.

Mariotto, nato e cresciuto tamburellisticamente  parlando nelle fila del Fontigo, negli ultimi 17 anni ha fatto parte di varie squadre: Ceresara (Mantova), Bardolino (Verona), Borgosatollo (Brescia) ed attualmente si allena e gioca in serie A con la squadra del Medole (Mantova), dopo aver giocato per ben undici anni in quel di Solferino (Mantova).

L'Italia, in questa edizione, ha affrontato le partite e vinto senza grosse difficoltà nel girone contro la Romania, l'Ungheria e la Spagna e si è ritrovata in finale contro la Francia, vincitrice dell'altro girone. Il precedente mondiale si era svolto in Francia, quattro anni fa, ed aveva visto i francesi sul podio battendo proprio l'Italia. La finale, disputata domenica 28 agosto alle ore 21 (clicca qui per accedere alla fotogallery) e trasmessa in diretta su Rai Sport (una sintesi della gara verrà trasmessa sul canale Rai sabato 3 settembre alle ore 23), ha regalato forti emozioni agli appassionati di tamburello, questo sport che prende il nome dall'attrezzo a forma circolare che si usa per colpire la palla, e si è conclusa col punteggio di 13 a 6.


Una bella soddisfazione per Nico Mariotto quella di essere stato convocato dall'allenatore Sergio Zantedeschi, tenendo conto che c'erano anche atleti più giovani di lui sui quali puntare la scelta della formazione nazionale. Un grande risultato personale considerato che due anni fa aveva subìto un infortunio ed è riuscito dopo l'operazione, non solo a tornare sul campo da gioco, ma ad arrivare addirittura a vincere i mondiali.

Fontigo NAzionale tamburello copia

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).

#Qdpnews.it