E' stata decisamente super la partenza per la 32.ma edizione del Trofeo d'Autunno di mountain-bike che domenica scorsa 25 agosto si è svolta a San Pietro di Feletto: era la prima prova dellla challenge organizzata per l'occasione dal Team Body Evidence, e valida per il primo trofeo Mtb Cross Country dei cento gradini, con il patrocinio del comune di San Pietro e la collaborazione del Muro di Ca' del Poggio.

Il percorso si è sviluppato per circa 5 chilometri, con un dislivello di 230 metri, tra i vigneti che si stagliano sulle colline di San Pietro tra stupendi paesaggi e scorci suggestivi propri del territorio patrimonio dell'Unesco,  e sul quale un tratto era quello del “Sentiero di Papa Giovanni XXIII”.

Per gli atleti delle categorie giovanili il tracciato chilometrico è stato inferiore. “Diciamo che abbiamo dato risalto alle nostre colline e lo scenario adatto alla corsa delle mountain bike – ha spiegato soddisfatto l’organizzatore Roberto Morandin -. E' stata una gara dai canoni tradizionali come si aspettano gli appassionati con molti saliscendi e con passaggi spettacolari. Speriamo possa diventare anche un appuntamento fisso della stagione. Il fascino delle colline del Prosecco sarà un grande richiamo".

Un centinaio gli iscritti alle categorie giovanili, una settantina gli agonisti, e 170 amatori, tutti in rappresentanza di 99 società provenienti da tutto il Veneto, ma anche da Piemonte, Lombardia, Friuli, Emilia, Toscana e Lazio.

La vittoria nella gara più attesa della manifestazione, riservata agli Open e che ha assegnato il Primo Trofeo Mtb Body Evidence dei Cento Gradini, è andata all'ex campione mondiale Nicholas Pettinà (Carabinieri) che si è subito portato al comando della corsa davanti ad Andrea Dei Tos (Cicli Olympia) e Marcello Pavarin (Bottecchia Factory Team) rimanendo fino al termine.

Alla corsa che ovviamente nel percorso bello e spettacolare comprendeva, e non poteva mancare, il famoso muro di Cà del Poggio, seguirà il prossimo appuntamento del 32.mo Trofeo d'Autunno domenica 15 settembre a San Stino di Livenza.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Maurizio Bertazzon Treviso Mtb).
#Qdpnews.it