Per un “muro Doc” certificato dalla Federazione ciclistica come quello di Ca’ del Poggio, che si appresta al nuovo gemellaggio con il Muro di Grammont, al giro della Fiandre, non poteva mancare anche il Prosecco Doc, proprio quello che Alberto Stocco di Ca’ del Poggio porterà nel fine settimana con il Team Treviso al Giro delle Fiandre Juniores.

La spedizione nei dettagli, perché sarà diversa dalle due precedenti, è stata illustrata ieri sera, martedì 2 aprile, a Ca’ del Poggio, dal presidente della Fci provinciale Giorgio Dal Bò con il selezionatore responsabile Marco Zen, presenti il vice presidente regionale vicario Ivano Corbanese, il giudice internazionale Celeste Granziera, con la partecipazione ovviamente del padrone di casa Alberto e del sindaco Loris Dalto.

L’obiettivo, lo scopo oltre al gemellaggio con i Muri, è anche vedere da vicino cosa fa catalizzare l’attenzione di decine di migliaia di appassionati in Belgio verso la bicicletta, e la possibilità di abbinare allo sport il turismo e la valorizzazione del territorio: in questo senso si inquadra anche la partecipazione di ben 12 cicloamatori alla stessa manifestazione. Una quarantina tra atleti, tecnici e accompagnatori, tutti vestiti di arancione, il colore della Provincia, che con la Regione hanno “benedetto” la trasferta. Gli atleti sulla maglietta hanno riportato i nomi dei comuni di San Pietro, di Bretagne (dal Tour de France) e di Grammont (Giro delle Fiandre), quelli con i muri gemellati.

San Pietro ca del poggio Ongaro

Saranno sei atleti Juniores a partecipare alla corsa agonistica, selezionati dall’ex professionista Marco Zen. "Uno in più dello scorso anno: i loro direttori sportivi li hanno preparati appositamente per questo appuntamento che ricorderanno in vita. Li ho scelti in base al nuovo percorso della gara del Giro delle Fiandre che ogni anno inverte arrivo con partenza. Questa volta si partirà nel tratto pianeggiante per concludere sul Muro di Grammont. Saranno 134 chilometri molto duri, soprattutto se il meteo sarà quello caratteristico di quella regione”.

Gli Juniores trevigiani convocati da Zen (in Fiandre ci sarà anche la selezione lombarda) indosseranno la nuova maglia arancione del Team Treviso. Sono Riccardo Carretta (Giorgione), campione provinciale, Davide Ongaro del SanVendemiano Cycling team (nella foto in basso), Luca Gemin e Fabio Vidotto (Industrial Forniture Moro Spercenigo), Davide Cattelan e Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle).

Ma l’occasione sarà di concludere degnamente iI gemellaggio con Grammont, che come per il Mur de Bretagne ha l’occasione di mettere insieme ciclismo ma anche turismo, economia e cultura. Probabilmente il Muro di Ca’ del Poggio estenderà il gemellaggio ancora con altri muri, ma si vedrà. E sarà un confronto di prodotti locali, a proposito di turismo e cultura, con i cicloamatori: Alberto Stocco nella piazza del Mercato a Geraardsbergen ai piedi del Muro di Grammont offrirà il suo celebre aperitivo a base di Prosecco.

"Alle 17.30 ci troveremo per brindare con il Prosecco a festeggiare al gemellaggio: ci saranno i saluti ufficiali dell’amministrazione comunale che ha accolto con entusiasmo la nostra iniziativa, e stanno divulgando la notizia. Saremo in tanti, porteremo il Prosecco, ma i belgi si stanno attivando con le scorte di birra. Sarà una bella battaglia: se la cosa funziona il gemellaggio potrebbe svilupparsi, i belgi potrebbero venire da noi. Ma tutti si stanno dando da fare per creare la rete internazionale dei Muri".

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Ca' del Poggio).
#Qdpnews.it