Lo avevamo lasciato nel 2018 fresco campione italiano di footgolf, ma per lui il 2019 è stato altrettanto ricco di soddisfazioni e successi. Stiamo parlando del 35enne pievigino Marco Pavan soprannominato "Pavone", che domenica scorsa 17 novembre si è laureato vice campione europeo di footgolf.

Dopo essere diventato campione italiano nel 2018, ho deciso di intraprendere nuove strade, nuove avventure, di giocare con più costanza fuori dai confini italiani e di confrontarmi con i migliori giocatori del mondo-esordisce Marco Pavan che poi prosegue - così ho deciso di cimentarmi nell’ European FootGolf Grand Slam 2019 (un circuito di 7 tappe in giro per l' Europa)”.

tuk

Una avventura che Marco ha concluso con una prestazione suntuosa lo scorso week-end del 16e17 novembre a Faro in Portogallo, prestazione che gli è valsa il secondo posto della classifica generale europea 2019, dietro soltanto all’ inglese numero uno del ranking mondiale Benjamin Clarke.

Ricordiamo che il footgolf è una giovanissima disciplina sportiva che per essere praticata necessita di un campo da golf, di un pallone da calcio, di concentrazione e di "piedi buoni", doti che Pavan ha affinato grazie ad un passato da calciatore nei campionati dilettantistici del trevigiano.

Progetti per il 2020? Marco non si nasconde “ll sogno è la qualificazione per la terza volta al mondiale. Dopo Argentina 2016 e Marocco 2018, mi piacerebbe gareggiare l’edizione del 2020 che si svolgerà dal 25 settembre al 4 ottobre in Giappone, ma servono dei requisiti che spero di ottenere”.

In effetti il regolamento prevede che i primi 50 del World Ranking abbiano diritto all’ accesso, ma per Marco non dovrebbe essere un problema visto che attualmente è piazzato al 26esimo posto di questa prestigiosa classifica.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Per gentile concessione di Parco Pavan).
#Qdpnews.it