Fiorentina e Udinese. E ancora: Cittadella, Brescia e Triestina. Sono solo alcune delle squadre che tra poco più di un mese parteciperanno alla prima edizione del torneo Fcd Conegliano 1907, valevole per il 16esimo "Trofeo Ristorante Loris". Un evento riservato alla categoria Giovanissimi 2005, che vedrà protagonisti i calciatori di alcuni dei maggiori settori giovanili nazionali e del territorio.

Il torneo prenderà il via domenica 29 e lunedì 30 aprile, sui campi di Conegliano e San Vendemiano. La fase finale, infine, si svolgerà martedì 1° maggio, al Narciso Soldan di via Stadio. Alla regia dell'evento la società di casa, il Conegliano 1907, che scenderà in campo con la propria rappresentativa insieme a Liventina (detentrice delle ultime due edizioni), Montebelluna, Feltrese, Graticolato, Donatello, Nervesa, Brescia, Udinese, Fiorentina, Triestina, Cittadella, Union Pro, Mestre, Tricesimo, Belluno, Sanvitese, Cassola, Ancona, Nervesa e Pordenone.


Numerosi gli ospiti presenti ieri sera all'Hotel del Parco Ristorante da Loris, dove si è svolto il gala di presentazione del torneo (nelle foto).  Un evento che possiede il fascino del grande calcio e che in passato ha visto calcare il palcoscenico a giovani calciatori ora professionisti. E' il caso di Federico Bernardeschi, attaccante cresciuto nella Fiorentina ed oggi alla Juventus, per citare il più recente. "E' vero, Federico è stato anche premiato come miglior giocatore", ricorda Loris Bellè, promotore del trofeo che porta il nome della sua attività. "Dopo un anno di pausa abbiamo voluto ripresentare il torneo con l'intento di riportarlo alla luce di una volta, l'obiettivo per i prossimi anni è quello di farlo crescere ulteriormente".

Il trofeo gode anche del sostegno delle amministrazioni comunali di Conegliano e San Vendemiano. "Per il Comune è un piacere concedere il patrocino ad un torneo così importante, la prima edizione organizzata dal Calcio Conegliano - commenta Christian Boscariol, assessore allo sport della città del Cima - Crediamo molto in questo genere di iniziative e siamo orgogliosi di poterle portare avanti".

Pieve torneo ristorante loris conegliano2

Presente alla cena di gala anche Giuseppe Pillon, che da allenatore portò il Treviso dalla Serie D alla B, centrando tre promozioni consecutive. "Loris è un amico, è sempre stato un grande appassionato, e organizzare un torneo così importante non può che dargli lustro - commenta il mister trevigiano - L'Italia ha bisogno dei giovani: per troppo tempo abbiamo lasciato perdere i settori giovanili e adesso ne stiamo pagando dazio. Il futuro è loro e speriamo possano crescere nel modo giusto".

Una vetrina importante quella coneglianese, che vedrà scendere in campo i campioni in erba dei migliori vivai dilettantistici del territorio, ma anche del mondo professionistico. "Questo è un territorio che teniamo d'occhio, sforna sempre talenti per il domani - commenta Manuel Gerolin, ex calciatore nell'Udinese di Zico ed oggi direttore sportivo del club friulano - Conosciamo il torneo, lo visioniamo con molta attenzione ad ogni edizione, e quest'anno vi parteciperemo cercando di essere attenti a tutte le opportunità che potrebbero presentarsi".

(Fonte: Mattia Vettoretti © Qdpnews.it).
(Intervista video Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it