Histor1a.  Il Girona FC conquista la storica promozione nella Liga per merito anche di un certo Samuele Longo (nella foto),  attaccante nato a Valdobbiadene e originario di Col San Martino, classe 1992, che a suon di gol ha conquistato l’affetto dei tifosi dello "Estadi Montilivi". Un pareggio a reti inviolate contro il Real Saragozza, davanti al proprio pubblico: tanto è bastato, domenica scorsa ai ragazzi di Pablo Machín per consolidare il secondo posto nella Segunda División (la nostra Serie B) e volare con una giornata di anticipo nel campionato delle “stelle”.

Da predestinato ai tempi delle giovanili, Longo ha dovuto migrare in Spagna per ritrovare la verve  dei tempi migliori, che lo non a caso lo consacrò promessa ai tempi della Primavera dell’Inter (ancora oggi proprietaria del suo cartellino). Un anno, il suo, da vero protagonista e trascinatore quello appena trascorso, con tanto di 14 gol e 2 assist in 37 presenze, coronate da gol da fuoriclasse come quello contro il Cádiz CF (nel video sotto).


Longo aveva esordito in Serie A nell'Inter di Andrea Stramaccioni. Esperienze spagnole a parte (Espanyol e Rayo Vallecano, in Liga, e appunto, Girona FC, in Segunda División), Samuele tra i professionisti ha vestito anche le maglie di Verona, Cagliari e Frosinone, senza mai riuscire a festeggiare un gol in Serie A. Ma non è tardi e la scommessa è ancora tutta da vincere: forse la storia, presto, è destinata a cambiare.

(Fonte: Mattia Vettoretti © Qdpnews.it).
(Foto: twitter.com).
#Qdppnews.it