Girona Samuele Longo 2016Come negli auspici, è partito da Girona, un capolugo di provincia catalano poco più grande di Treviso, ad una quarantina di chilometri dal mare e ad un centinaio da Barcellona, il riscatto calcistico di Samuele Longo (nella foto),  25 anni compiuti il mese scorso e tanta voglia ancora di dire la sua nel calcio che conta.

L'attaccante di Col San Martino, nato a Valdobbiadene il 12 gennaio 1992, in questa prima parte di stagione ha realizzato 8 reti con la maglia del Girona FC (è il miglior realizzatore della squadra), contribuendo in maniera decisiva all'attuale secondo posto dei biancorossi alle spalle del Levante nella Segunda Division (LaLiga2), la serie B spagnola che prevede due promosse dirette e una dai play-off (come in Italia) nella Liga.

Lontano dai "clamori" nazionali, dunque, Longo sta recuperando fiducia nei propri mezzi e pure quotazione sul mercato, anche se in realtà l'Inter (proprietaria del suo cartellino) gliela ha sempre dimostrata, rinnovandogli la scorsa estate il contratto sino al 2021. Ma non poteva che essere così, dopo i promettenti 3 gol in sole 18 partite nel 2012 con la maglia dell'Espanyol (in Liga), seguite da un infortunio (con operazione) alla spalla e dallo sfortunato rientro in Italia, con una serie di presenze tra Verona (2013), Cagliari (2014-2015) e Frosinone (2015-2016) in serie A, ma senza nessuna rete all'attivo.

Ora la ruota calcistica è tornata a girare nel verso giusto e vedremo se, con l'eventuale approdo in Liga, il Girona FC scioglierà la formula del prestito gratuito, concretizzando l'opzione per l'acquisto definitivo. Hola Samuele !

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: Girona FC / LaLiga2 2016).
#Qdpnews.it