Reduci dall'emozione della super vittoria del terzo scudetto nella partitissima al Palaverde di lunedì 6 maggio, l'Imoco Volley di Daniele Santarelli è ora pronto per graffiare le avversarie il prossimo 18 maggio a Berlino, dove si disputerà la finale di Champions League.

Nel frattempo è ancora tanta la soddisfazione per una stagione chiusa con successo, dove sono state solo 4 le sconfitte. Una soddisfazione espressa anche dal patron della squadra, il presidente Piero Garbellotto: "Siamo molto contenti del risultato, perché abbiamo visto confermarsi quello che era il nostro obiettivo".

"Il nostro obiettivo, infatti - ha raccontato il presidente - era quello di proseguire fino alla fine e, così facendo, abbiamo raggiunto davvero il massimo. In merito all'appuntamento del 18 maggio, se capiterà di poter vincere la Champions League sarebbe davvero una ciliegina sulla torta, ma viviamo l'attesa con la massima serenità".

"Sia che vinciamo la Champions League oppure no, la domenica abbiamo intenzione di fare un aperitivo di festeggiamenti con tutti i tifosi in piazza Cima. - ha annunciato il presidente dell'Imoco Volley - Un modo anche per festeggiare lo scudetto appena vinto".

Anche il primo cittadino, il sindaco Fabio Chies, non ha nascosto la propria soddisfazione verso una squadra che sta portando alto il nome di Conegliano non solo in Italia, ma addirittura nel panorama internazionale del volley femminile.

"Un sogno che speriamo continui con la finale di Champions League - è stato il commento di Chies - perché i risultati ottenuti sono davvero incredibili. L'Imoco Volley è una squadra che sta rendendo onore alla città di Conegliano, ma è anche una società attenta a tutta quella che è la sfera del sociale. Quindi i miei complimenti alla dirigenza e al tifo, che è il migliore del mondo".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Flavio Pavanello).
#Qdpnews.it