Sernaglia della Battaglia, il dottor Fioresta smentisce le voci: "Non me ne vado e rimango a fare il medico di base"

Da tempo circolavano alcune voci su un possibile trasferimento del medico di base dottor Pantaleone Fioresta, con ambulatorio in piazza San Rocco a Sernaglia della Battaglia, che ora sono state ufficialmente smentite.

A seguito della morte dello storico medico di Sernaglia Ennio De Vecchi, mancato a giugno del 2018 da malattia a 64 anni, era stata nominata provvisoriamente sua sostituta la dottoressa 43enne Silvia Finesso che aveva cessato l'incarico a termine il 31 gennaio, per coprire il posto del medico deceduto.

Lo scorso anno i cittadini avevano anche organizzato una raccolta firme per chiedere all'Usl che rimanesse definitivamente. Il sistema sanitario però prevede che, per assegnare gli incarichi titolari, l'azienda sanitaria acceda tramite una graduatoria regionale dei medici e l'incarico venga conferito al professionista con punteggio più alto.

Si è aggiudicato quindi lo scorso febbraio il posto definitivo di dottore di base il medico chirurgo ed oculista sessantenne Pantaleone Fioresta.

“Mi è stato riferito nei giorni scorsi da alcuni pazienti che stanno circolando voci in merito ad una mia rinuncia a fare il medico di famiglia a Sernaglia - riferisce il dottor Fioresta - Non so chi possa aver messo in giro queste notizie false e prive di qualsiasi fondamento che creano allarmismo e danneggiamo anche la mia attività in quanto alcuni pazienti potrebbero preoccuparsi di non essere seguiti con continuità e rivolgersi ad altri medici”. 

“Ho messo un cartello all'esterno dell'ambulatorio ed anche un post sui social network per smentire queste voci" - conclude il dottore - "A Sernaglia, dove svolgo il mio lavoro con professionalità, in questi primi mesi mi sono trovato bene e confermo che rimarrò con piacere ad esercitare il lavoro di medico di base”.

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport