In "missione" per l'ambiente, ieri mattina la passeggiata ecologica per i bambini della scuola materna di Sernaglia

Ieri mattina, giovedì 28 marzo, i bambini della scuola materna “Amadio Gasparotto” di Sernaglia della Battaglia hanno partecipato ad una passeggiata ecologica (nelle foto). L’idea di portare i bambini a ripulire le strade è venuta alle insegnanti, mentre stavano progettando le diverse attività e iniziative da poter svolgere nel corso dell’anno scolastico, perché il programma didattico era rivolto al riciclaggio, con la missione di salvaguardare l’ambiente.

In questi mesi alla scuola materna sono stati adottati degli ausili quali libri, illustrazioni, video, canzoni e balli ma anche testimonianze dirette e pratiche. Proprio per questa ragione le maestre hanno voluto portare i bambini direttamente sul posto, come dei veri “operatori ecologici”, per aumentare l’osservazione del mondo circostante e sensibilizzarli ancor di più al tema.

Sernaglia passeggia ecologica scuola

Accompagnati da un addetto del comune, da alcuni volontari del gruppo Alpini e dalle insegnanti, ben 75 bambini sono partiti da via Roma fino a raggiungere via Castelik (la zona dietro alla chiesa) ed i più grandi, muniti di guanti e sacchi, hanno raccolto: bottiglie, fazzoletti, cartacce, lattine ed altri rifiuti abbandonati.

"È il primo anno che viene proposta questa iniziativa ai nostri bambini - spiegano le insegnanti - Durante i diversi anni scolastici cerchiamo sempre di tenere come filo conduttore il tema scelto, perciò non si era mai presentata prima l’occasione di andare lungo le strade per la pulizia, anche se riteniamo che opportunità come queste possano essere riproposte per sensibilizzarli alla raccolta differenziata e al non gettare per terra l’immondizia. I bambini, in particolare quelli più grandi, comprendono il messaggio che ogni giorno cerchiamo di trasmettere loro, ovvero quello di prendersi cura dell’ambiente e, nel loro piccolo, cercano di non sprecare l’acqua, la carta e di spegnere la luce quando non serve. Ogni mattina cantiamo e balliamo canzoni che ci ricordano la nostra “missione” di dare la caccia ad ogni rifiuto ed a qualsiasi sperpero, per salvaguardare un dono unico e prezioso: la natura".

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Scuola materna Gasparotto).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport