E' morto in Bolivia all'età di 91 anni padre Mario Merotto, originario di Sernaglia della Battaglia

E' mancato lunedì scorso, a Santa Cruz de La Sierra, in Bolivia, padre Mario Merotto (nelle foto),  originario di Sernaglia della Battaglia. Nato il 5 novembre del 1927, Mario Merotto dei padri Cavanis ha emesso la professione religiosa nel 1946 ed il 21 giugno del 1953 è stato ordinato sacerdote nella basilica della Madonna della Salute, a Venezia, da San Giovanni XXIII.

Padre Mario ha profuso le sue doti sacerdotali negli istituti Cavanis di Possagno, Levico (Trento), Porcari (Lucca) e dal 1968 è partito missionario per il Brasile. In seguito si è trasferito in Ecuador ed in Bolivia. Religioso, sacerdote, educatore, responsabile di molte strutture Cavanis, di animo buono, instancabile uomo d'azione, al servizio dei bambini e dei giovani, ha sempre dedicato le sue energie nella realizzazione di opere per le missioni, aiutato da molti amici ed ex allievi.

In Bolivia, dove ieri si sono svolte le esequie, è stato così ricordato dalla comunità nella quale era molto benvoluto: "Hai amato ogni essere umano senza distinzioni ideologiche, sociali o religiose. La comunione del tuo sacerdozio era la stessa per tutti. Che bella lezione di tolleranza cristiana ci hai dato molte volte. Che esempio di spiritualità sacerdotale nella tua piena e gioiosa accoglienza. Il tuo lavoro sulla terra è finito, ma i semi che hai seminato, con la forza dell'Altissimo, continueranno a crescere e a portare i frutti desiderati".

Sernaglia padre mario merotto2

(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: www.cavanis.org).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport