A Sernaglia della Battaglia torna il progetto per aiutare i disoccupati sopra i trent'anni

L'amministrazione comunale di Sernaglia della Battaglia promuove il progetto "Pu - Partecipiamo Uniti per l'inclusione sociale",  finalizzato al reinserimento sociale e lavorativo di soggetti in situazioni di svantaggio. Esso prevede l'impiego di persone che si trovino in stato di disoccupazione di lunga durata, ovvero da 12 mesi ininterrotti, prive di qualsiasi ammortizzatore sociale o trattamento pensionistico e di età superiore ai 30 anni, nonché di persone in condizione di svantaggio certificato dai servizi sociali.

I posti disponibili per il Comune di Sernaglia della Battaglia sono due: i prescelti verranno impiegati nella cura dell'ambiente e sviluppo del verde e nei servizi di assistenza a persone anziane. I selezionati dovranno aderire a un percorso di orientamento e accompagnamento al lavoro ed effettueranno un'esperienza di lavoro di pubblica utilità all'interno del Comune di Sernaglia, di carattere straordinario e temporaneo, attraverso un contratto di lavoro subordinato e a tempo determinato della durata di 6 mesi per 20 ore settimanali, sottoscritto con la cooperativa sociale "Insieme si può" di Conegliano.

Le persone interessate dovranno presentare la propria candidatura entro e non oltre le ore 12.30 di lunedì 15 ottobre 2018. La selezione dei candidati si svolgerà da lunedì 22 ottobre nel municipio di Sernaglia in piazza Martiri della Libertà. Per altre informazioni o chiarimenti ci si può rivolgere all'ufficio servizi sociali, alla segreteria del Comune di Sernaglia della Battaglia o al sito www.comune.sernaglia.tv.it.

Il progetto è stato finanziato dalla Regione Veneto con la delibera 624/2018 e vede il coinvolgimento di sette amministrazioni comunali del territorio: Sernaglia della Battaglia (capofila), Cappella Maggiore, Fregona, Miane, Moriago della Battaglia, Revine Lago e Sarmede. Partner operativo ed ente accreditato per i servizi per il lavoro è la cooperativa "Insieme si può".

"Il progetto per dare un'opportunità di impiego a chi si trova senza lavoro, o comunque in condizioni di svantaggio, dopo i trent'anni è la dimostrazione che l'unione tra amministrazioni, in questo caso regionale e comunali, fa davvero la forza: in totale saranno ben 14, nel territorio, i posti di lavoro a tempo determinato a disposizione di chi vorrà mettersi in gioco in settori come la cura degli spazi pubblici o l'assistenza agli anziani. È preciso dovere degli enti pubblici non dimenticare chi in età adulta si ritrova senza un'occupazione e magari con una famiglia da sostenere. Questo progetto dimostra l'attenzione di Regione e Comuni per questi cittadini e cittadine", commenta la senatrice Sonia Fregolent, sindaco di Sernaglia della Battaglia, amministrazione capofila del progetto.

(Fonte: Comune di Sernaglia della Battaglia).
(Foto: Freepik).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport