Tamburello, l'Asd Fontigo conquista la salvezza in Serie B per il quarto anno consecutivo

Il campionato di pallatamburello iniziato lo scorso marzo, che ha visto protagoniste ben 16 squadre divise in due gironi, si è concluso domenica 23 settembre con la fase finale dei play-out che ha visto impegnata anche la giovane squadra dell’Asd Fontigo (nella foto),  composta da Alessandro Pandolfo, Andrea Barisan, Gianni Borsoi, Marco Borsoi, Devis Bertazzon, Mirco Piazza, Nicola Zannoni, Alan Peruccon e Stefano Mazzero.

Nello scontro diretto valido per la salvezza, i trevigiani guidati da mister Vincenzo Tomei hanno avuto la meglio nel doppio confronto affrontando la compagine astigiana del Cinaglio (andata in Piemonte: 6-5, 1-6, tie break 6-8; ritorno a Fontigo 6-4, 1-6, tie break 8-6).

Un verdetto sofferto, che riconferma la società nel campionato di Serie B per il quarto anno consecutivo. Un risultato frutto del costante investimento nel settore giovanile, parte fondamentale per la continuità di questo sport tradizionale che vede nell’Asd Fontigo l'unica società attiva nel trevigiano, costretta peraltro ad emigrare nel trentino e nel veronese per disputare i campionati giovanili.

Nel 2018 le formazioni schierate sono state ben sei: quattro nel settore giovanile (di cui due hanno disputato la fase finale regionale), una nella Serie D e una nella Serie B.

Il presidente Carlo Borsoi si ritiene soddisfatto dell’annata e ringrazia tutti coloro che hanno dato il loro supporto per permettere che uno sport cosi "di nicchia" possa continuare ancora ad entusiasmare e a coinvolgere il pubblico che nelle gare casalinghe, numeroso, continua a sostenere la propria squadra del cuore.

(Fonte e foto: Asd Fontigo).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport