Sernaglia, si è concluso il campo estivo di Legambiente: sei volontari all'opera nel territorio

Si è concluso lo scorso venerdì 10 agosto il workcamp nazionale del circolo Legambiente di Sernaglia, iniziato il primo del mese.

Sei volontari provenienti da Friuli, Veneto, Lombardia e Toscana sono stati ospitati in una residenza messa a disposizione da una famiglia di Fontigo.

Il campo di volontariato estivo consente ai giovani di migliorare la crescita personale, grazie a un'esperienza di condivisione di gruppo, e di trascorrere un soggiorno a costo contenuto, prestando un servizio all'organizzazione ospitante che ricambia con vitto, alloggio e guida alla conoscenza del territorio.

I ragazzi hanno lavorato tutte le mattine soprattutto alle Fontane Bianche, oasi naturalistica di grande pregio in concessione a Legambiente di Sernaglia, dove è stata effettuata la manutenzione dei ponticelli di accesso e delle panchine.

Una mattina è stata dedicata alla cura del percorso delle Volpere, mentre un'altra è servita per ripristinare il sentiero che conduce alla collina La Crose a Farra di Soligo, dove sono anche state ridipinte le panchine e la casetta in legno.

I pomeriggi sono stati rivolti alla conoscenza del nostro territorio, grazie alla disponibilità dei soci o di altri volontari che li hanno accompagnati a scoprire le meraviglie della Marca trevigiana.

Non sono mancati momenti conviviali di conoscenza reciproca, per sviluppare lo spirito di gruppo.

La sostenibilità ambientale è stata il filo conduttore del campo con la pratica del risparmio di risorse preziose come acqua ed elettricità, la riduzione dei rifiuti e la scelta di cibi locali e di stagione.

Il bilancio finale è stato molto positivo, sia per i lavori concreti eseguiti sia per lo scambio umano e culturale fra ospiti e soci del circolo, dando un contributo alla cura del territorio e alla diffusione dei valori di tutela ed educazione ambientale.

(Fonte e foto: Legambiente di Sernaglia).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport