Falzè di Piave, inaugurato ieri il chiosco sulle grave del fiume in località Passo Barca (gallery)

E' stato inaugurato ieri, sabato 16 giugno, e rimarrà aperto per tutta l'estate, un nuovo chiosco sulle grave del Piave a Falzè di Piave. Al taglio del nastro erano presenti la senatrice e sindaco di Sernaglia della Battaglia Sonia Fregolent, il vice sindaco Natale Grotto e l'assessore Vanni Frezza.

Il chiosco si trova prendendo la strada che da piazza Arditi conduce al sponde del fiume fino all'anfiteatro comunale in località Passo Barca, vicino all'area di sosta camper, dove c'è possibilità di parcheggio.

E' posizionato nel cortile dell'ex fabbrica di lavorazione e produzione di mobili in vimini e giunco di Giocondo Paset, attività iniziata nel 1946, quando sulle grave del Piave cresceva il vimini, che veniva poi essicato e messo in ammollo nel fiume per essere più malleabile. A seguito dell'introduzione del giunco, negli anni '50, l'azienda si è poi spostata ed attualmente lo stabile è di proprietà di Mea srl.

Ad abbellire e rendere unico e caratteristico questo luogo, attorno alla recinzione sono stati collocati proprio alcuni oggetti storici prodotti dalla ex azienda, come le testiere dei letti e le ruote in giunco realizzati negli anni '60 e ritrovati nel vecchio deposito.

“Ho deciso di mettere a disposizione questo spazio perchè il luogo si presta per dare un servizio di questo tipo alle persone che si recano al Piave - afferma Gianni Bertazzon - Considerando anche che verrà realizzata la pista ciclabile lungo tutto il fiume, questa sarà ancor di più una zona di passaggio”.

A gestirlo sarà Gena Gabor, che spiega la sua scelta: “Facendo una passeggiata al Piave ho notato che mancava un ristoro e, vedendo questo posto non utilizzato, mi sono informata con la proprietà per aprire un punto di riferimento dove la gente possa trovare bibite e cibo per rifocillarsi”.

Il chiosco sarà aperto tutti i giorni fino a fine settembre, dalle ore 10 del mattino fino a sera, e ci sono a disposizione tavolini e sedie all'aperto coperti dagli ombrelloni.


(Fonte: Antonella Callegaro © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport