Segusino, al via il primo stralcio dell’adeguamento sismico scuola elementare “Antonio Canova”

Nuovo cantiere in centro a Segusino:  giovedì 18 luglio, sono iniziati i lavori di adeguamento sismico della scuola elementare “Antonio Canova”. Un investimento di 514 mila euro completamente finanziato dalla Regione Veneto, che era stato annunciato nel novembre scorso (qui l'articolo).

E' iniziato il primo stralcio dei lavori - ha precisato Diego Longo, assessore all’Urbanistica - per un costo complessivo di 90 mila euro. Saranno posati dei micropali per stabilizzare l’edificio, i lavori termineranno entro il 10 settembre, così da garantire il regolare inizio dell’anno scolastico. Durante la prossima estate sarà realizzata la parte più importante dell’intervento, ossia la posa di reti esterne ed interne alla scuola, che garantiranno la sicurezza antisismica dell’edificio”.

“Sempre nell’estate 2020 - conclude Longo - si procederà all’efficientamento energetico dell’edificio, alla realizzazione del cappotto ed alla collocazione dei nuovi serramenti. L’importo previsto per questo secondo stralcio è di 206 mila euro, che saranno coperti con fondi comunali. L’intero intervento, quindi, avrà un costo totale di 720 mila euro”.

Per garantire lo svolgimento in sicurezza dei lavori,  sono stati previsti la momentanea sospensione della circolazione in via Donatori di Organi ed un senso unico alternato tra le vie Corner e Mulini, che sarà regolato da un impianto semaforico.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.