A Segusino i primi contributi regionali per 13 imprese e 4 privati danneggiati dalla piena del Piave: in totale 240 mila euro

A sei mesi esatti dalla drammatica alluvione del Piave, che il 30 ottobre mandò sott’acqua gran parte della zona industriale di Segusino ed i terreni circostanti, sono in arrivo dalla Regione Veneto i primi contributi risarcitori per 13 imprese e 4 privati.

L’annuncio è arrivato ieri mattina, martedì 30 aprile, dal sindaco Gloria Paulon: “Con ordinanza n. 7 del Commissario straordinario per la Regione Veneto (il governatore Luca Zaia, ndr) il 24 aprile scorso sono stati approvati gli importi massimi concedibili relativi ai contributi da assegnare per immediato sostegno ai privati ed alle attività economiche che hanno subito danni a seguito degli eventi di fine ottobre 2018. Per il Comune di Segusino sono state approvate 4 domande di privati cittadini, pari a 13.776 euro, e 13 domande da attività produttive, pari a 227.008,53 euro, per un importo complessivo di 240.784,53 euro. I beneficiari del contributo riceveranno entro i prossimi giorni una comunicazione dal Comune di avvio del procedimento di erogazione del contributo con le relative istruzioni su come procedere”.

Si tratta delle prime misure per il sostegno alla ripresa economica e produttiva, che sono state intraprese dal Governo Lega-Movimento 5 Stelle nell’immediato delle calamità naturali che colpirono il Veneto ed altre dieci regioni italiane lo scorso autunno (qui l'articolo). 250 milioni di euro, stanziati l’8 novembre scorso, da concedere con le seguenti modalità: un massimo di 5 mila euro per i privati, non più di 20 mila euro per le imprese.

In quella drammatica notte di fine ottobre il Comune di Segusino subì 2 milioni, 701 mila e 748 euro di danni. Un mese fa era arrivato l’annuncio della concessione di un contributo statale pari a 4 milioni di euro, da investire in urgenti interventi a tutela della sicurezza idro-geologica, da attuare tra il settembre 2019 e il 2020 (qui l'articolo). Finalmente a Segusino splende il sole dopo mesi di attesa e di preoccupazioni in occasione di ogni abbondante pioggia.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.
Maggiori informazioni Accetto