Segusino, per il secondo anno consecutivo niente festa del patrono San Valentino a Stramare

Salta per il secondo anno consecutivo l’attesa festa del patrono San Valentino a Stramare di Segusino. Tanti i motivi che hanno costretto il gruppo spontaneo "amareSTRamare" a rinunciare alla decennale tradizione popolare; non solo, quindi, le procedure amministrative e la nuova normativa in materia di sicurezza per gli eventi che hanno portato all’annullamento della scorsa edizione (qui l'articolo).

L’annuncio è stato comunicato venerdì sera su Facebook e tramite il passaparola, lasciando dispiaciute molte persone provenienti da tutto il Veneto e non solo, che ieri e nei giorni precedenti hanno contattato gli organizzatori e la Pro Loco di Segusino per darsi appuntamento nel borgo di Stramare oggi, domenica 17 febbraio.

Un evento molto amato per sue peculiarità ormai scomparse, quali el dugo de la mòra  autorizzato dalla Questura di Treviso, la pesa de la pèzha de San Valentin  (tipico formaggio stagionato locale), i giochi popolari de ‘na olta  per i bambini ed il pranzo conviviale davanti alla chiesetta di San Valentino.

La festa patronale non ritornerà mai più? Questa la domanda che si pongono i tanti appassionati. No di certo. Ieri, infatti, il gruppo spontaneo amareSTRamare ha annunciato che nel 2020 la festa di San Valentino ci sarà.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: www.giannidesti.com).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport