Segusino, a bilancio l'adeguamento sismico della scuola elementare e il rifacimento dell'illuminazione pubblica

Il consiglio comunale di Segusino, riunitosi giovedì 27 dicembre, ha confermato le progettualità a lungo discusse nel corso del 2018.

Le opere pubbliche più importanti, inserite nel bilancio 2019-2021, sono due. In primo luogo, l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico della scuola elementare: i lavori saranno realizzati nel 2019 ed avranno un costo totale di 720 mila euro; con ben 514 mila euro di contributo regionale.

La seconda ingente opera sarà il rifacimento completo della rete di illuminazione pubblica comunale: un investimento da 600 mila euro “spalmato” a metà tra il 2020 e il 2021.

Nel 2019 saranno realizzati anche degli interventi già previsti nel bilancio 2018 ma ancora non realizzati: punto informativo ed area sosta camper di via Chipilo (113 mila euro), recupero del sentiero delle acque lungo il torrente Riù (100 mila euro), asfaltature e nuovi dossi (70 mila euro), consolidamento del ponte della Sindica (61 mila euro) e posa di nuove telecamere per la videosorveglianza comunale (60 mila euro).

L’amministrazione Paulon, inoltre, ha confermato le aliquote di Imu, Tasi e Irpef in validità dal 2015. Eccetto le prime case che sono esenti, sono state fissate le seguenti aliquote: Imu al 7,6 per mille relativamente alle seconde case e al 4 per mille per le abitazioni di lusso, Tasi al 1 per mille per tutti i fabbricati, Irpef allo 0,8 percento.

Confermate anche le tre società partecipate comunali: Alto Trevigiano Servizi, Asco Holding spa e Gal Alta Marca Trevigiana.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport