Segusino senza banche e bancomat, qualcosa si muove: martedì l'incontro con Mediolanum

Potrebbe essere giunta all’epilogo una delle maggiori preoccupazioni degli abitanti di Segusino: Banca Mediolanum sarebbe pronta ad investire sul territorio.

Il Comune dal 25 marzo 2017 è infatti privo di una banca e di un bancomat. L’unico servizio di prelievo è garantito dalla tabaccheria Cabrel, la quale, dallo scorso agosto, ha attivato “Banca 5: la banca a portata di mano”, per i soli clienti di Intesa San Paolo però. 

L’incontro pubblico con Michele Tombolato, consulente finanziario di Banca Mediolanum, si terrà martedì 30 ottobre, alle ore 20, in sala Zancaner a Segusino.

Una conferma, anche se molto cauta, è arrivata dal sindaco Gloria Paulon: “Banca Mediolanum non è una banca tradizionale, non ha sportelli, però ha una convenzione con Poste Italiane per i prelievi. Sarebbe comunque un’opzione in più per i cittadini. Con Tombolato stiamo anche valutando la possibilità di un apparecchio per i prelievi, ma al momento non c’è nulla di sicuro”.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Freepik).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport