Presunti falsi operatori dell’Enel a Segusino, il sindaco: "Diffidate da chiunque suoni alla porta"

L’allarme è circolato immediatamente sui social: un uomo e una donna girano in paese, dicono di essere operatori dell’Enel e chiedono di entrare in casa per visionare le ultime bollette dell’energia elettrica.

Segusino nella mattinata di ieri, mercoledì 26 settembre, non si è fatta prendere alla sprovvista grazie a un efficiente passaparola ed alle segnalazioni sul gruppo Facebook "Sei di Segusino se…".

Maggiore chiarezza sulla vicenda è arrivata dal sindaco Gloria Paulon: "Non posso dire se le due persone che sono state avvistate ieri a Segusino fossero dei truffatori - ha spiegato il primo cittadino a Qdpnews.it  - Quel che è certo è che ho contattato i Carabinieri, i quali hanno affermato che non è giunta loro nessuna segnalazione dalla ditta Enel sulla presenza di incaricati aziendali nel nostro Comune".

"Perciò invito tutti i segusinesi a diffidare da chiunque suoni alla porta – ha concluso Paulon – e di non mostrare bollette o documenti personali".

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport