Segusino, il bancomat ancora non c’è: si preleva in tabaccheria

Finalmente un po’ di luce in fondo al tunnel. Dai primi di agosto, a Segusino, i clienti di Intesa San Paolo potranno prelevare gratuitamente 150 euro al giorno nella tabaccheria Cabrel, di fronte a piazza Papa Luciani.

Un’opportunità notevole dopo che i residenti avevano perso l'unica banca (filiale Unicredit) e il relativo bancomat il 25 marzo 2017.

Durante le scorse festività pasquali molte persone erano state illuse dall’arrivo in paese di un nuovo istituto bancario trentino. Si era trattato di un pesce d’aprile di cattivo gusto, immediatamente smentito dall’amministrazione comunale e dalla banca stessa.

Questa volta la notizia è certa. Da qualche giorno la tabaccheria Cabrel (sotto nella foto) ha aderito al servizio di Intesa San Paolo “Banca 5: la banca a portata di mano”.

Una novità che consentirà ad alcuni segusinesi di prelevare in paese senza essere più costretti a recarsi a Fener o Valdobbiadene. Basterà semplicemente esibire la propria carta di credito Intesa San Paolo e la tessera sanitaria elettronica.

La novità è stata accolta positivamente anche dal vicesindaco Stefano Verri: “Dispiace non aver trovato risposte maggiormente efficaci che permettessero un servizio più flessibile. Siamo comunque felici che un diverso tipo di risposta sia arrivato, anche se parziale. Viene offerto un servizio utile a chi, per cause di forza maggiore, non ha la possibilità di recarsi presso gli sportelli convenzionali. Questo non significa che abbandoneremo la speranza di trovare banche interessate al nostro territorio”. 

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it  

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport