A Segusino preventivati dal consiglio 40 mila euro per il sistema di videosorveglianza del paese

Martedì scorso, a Segusino, si è svolto il terzo consiglio comunale del 2018. Una seduta breve durante la quale il sindaco Gloria Paulon ha posto l’accento su secondo e terzo punto all’ordine del giorno: una variazione al bilancio triennale 2018-2020 ed il rendiconto economico del 2017.

La variazione al bilancio, approvata all’unanimità dal consiglio comunale, è stata destinata a progettualità di vario genere: l’acquisto di nuove stoviglie per la scuola elementare "Antonio Canova", un contributo straordinario per l’associazione "Drioghe a la stéla", che gestisce la biblioteca comunale, ed il finanziamento dei centri estivi comunali per i ragazzi delle scuole medie.

"Quest’ultimo è un progetto in cui la nostra amministrazione crede molto – ha dichiarato il primo cittadino – sono soldi ben spesi per i giovani del territorio, che prevederà attività sia tradizionali sia legate all’attualità ed agli interessi dei ragazzi, così da rendere i centri estivi più appetibili ed attrattivi".

La quota più consistente di questa variazione al bilancio 2018-2020 riguarderà il nuovo sistema di videosorveglianza dell’intero territorio comunale. Un investimento di 40 mila euro, al momento solo preventivato, che rispecchia un impegno preso fin da subito con i cittadini.

Anche il rendiconto economico del 2017, terzo punto all’ordine del giorno, è stato approvato all’unanimità. Con soddisfazione il sindaco Gloria Paulon ha annunciato che il Comune di Segusino, ad oggi, ha un avanzo di bilancio pari a 428 mila euro, che si valuterà come e quando utilizzare a seconda delle necessità.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Freepik).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport