Segusino, partiti i lavori al Card di Col Lonc: opera da 100 mila euro

La giunta Paulon ha portato a termine un altro impegno preso con i segusinesi. Mercoledì, infatti, sono iniziati i lavori di riqualificazione del Card (Centro attrezzato per la raccolta dei rifiuti) di Col Lonc, che avranno un costo di 100 mila euro, ripartiti in parti uguali tra la Regione Veneto e Savno, l'azienda di raccolta dei rifiuti nel Veneto nord orientale.

Un intervento improrogabile che, già lo scorso novembre, in un’intervista a Qdpnews.it il sindaco Gloria Paulon aveva definito: “L’opera che più ci ha messo alla prova nei primi mesi di amministrazione per via dei tempi stretti, essendoci diversi pareri da richiedere a vari enti, ognuno con le sue tempistiche”.

Il progetto definitivo dei lavori, approvato dalla giunta comunale il 21 ottobre 2017, prevede varie migliorie tecniche e di sicurezza rispetto alla situazione attuale.

Segusino Card 1
Nei prossimi due mesi, infatti, saranno realizzati dei nuovi scarichi e un disoleatore per la raccolta dei liquami, nuove tettoie per i rifiuti speciali.

L’ecocentro di Col Lonc, inoltre, sarà dotato di un nuovo contenitore per la raccolta dei rifiuti pericolosi e per i Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) e di un box per i servizi igienici. Si provvederà anche alla sistemazione della recinzione perimetrale ed alla realizzazione di nuovi impianti di illuminazione, elettrico e di videosorveglianza.

Come annunciato dal primo cittadino, giorni ed orari di apertura del Card rimarranno invariati: mercoledì dalle 14 alle 16, sabato dalle 9 alle 12.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport