Il vaccino antinfluenzale di gruppo per gli amministratori, Szumski critico: "Solo una messinscena vaccinatoria"

Il sindaco di Santa Lucia di Piave Riccardo Szumski critico contro la vaccinazione collettiva di sindaci e amministratori della provincia, che hanno risposto all’invito dell’Ulss 2 Marca Trevigiana “per dare l’esempio” .

“Una messinscena” l’ha definita, “Io non ho partecipato a questa messinscena vaccinatoria in occasione della nomina delle careghe direttive della Aulss 2, - ha poi spiegato in una nota - non certo perché io sia contrario alle vaccinazioni, ma prima di tutto perché mi è sembrato di cattivo gusto utilizzare gli amministratori per tale scopo in occasioni di nomine frutto di sterili accordi partitici, come scritto nell’invito”.

In qualità di medico - prosegue - poi credo che dovere professionale sia non vaccinare tout court, ma creare consapevolezza nei cittadini che le cose si fanno effettivamente per tutelare la loro salute e quella della comunità e non per raggiungere percentuali di coperture vaccinali da sbandierare fini a se stesse”.

“Il messaggio ai cittadini deve essere improntato in questo modo - afferma Szumski - e non come puro effetto mediatico, altrimenti il risultato è effimero se non controproducente”.

"Come annunciato comunque dall’Ulss, - conclude - in realtà proprio per questo l’autorità sanitaria starebbe lavorando con i pediatri per sensibilizzare ulteriormente i nuclei familiari. E creare cultura su questo argomento e fare comunicazione, ma ci vorrà del tempo”.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.