Santa Lucia, dolore per la morte di Chiara Bernardi, era dipendente della Savno, lascia un figlio adolescente

Chiara Bernardi, 42 anni lavorava alla Savno, molto conosciuta nel vittoriese dove vivono i genitori: è lei la motociclista morta praticamente sul colpo  ieri sera poco dopo le 19 dopo l'impatto con una Station wagon condotta da un giovane bellunese che stava uscendo sulla statale Alemagna dal casello di Vittorio Veneto Nord, in località Savassa.

Originaria di Vittorio Veneto, viveva a Santa Lucia con il figlio adolescente. Anche per lei la passione per la moto è stata fatale. Scendendo dal Fadalto con la sua Kawasaki non ha potuto evitare l'impatto. A nulla sono valsi lunghissimi minuti di tentativi di rianimazione mentre la statale veniva bloccata per consentire i soccorsi in sicurezza.

chiara bernardi 1

Alla Savno il presidente Giacomo De Luca è sconvolto: "Solo venerdì abbiamo accompagnato per l'ultimo saluto il giovane capofficina Daniotti, ora abbiamo perso Chiara, che era stata la mia segretaria per oltre un anno. Ci eravamo visti venerdì sera quando è passata ad augurarmi il buon weekend. Le ho anche detto di stare attenta con quella potente moto, e mi ha tranquillizzato. Invece...siamo a piangere anche lei".

Per i funerali di Chiara che alla Savno era addetta anche alla vigilanza, bisognerà attendere il nulla osta della magistratura.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook Chiara Bernardi).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport