Santa Lucia di Piave, la lettera aperta del sindaco: "Impossibile far funzionare questa organizzazione statale fallita"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera aperta scritta dal sindaco del Comune di Santa Lucia di Piave Riccardo Szumski (nella foto).

Cari concittadini vorrei mi dedicaste un solo attimo di lettura ed ascolto perché vi vedo incredibilmente attratti dalle affabulazioni e dai proclami di chi, in questi momenti, a parole, vi dice esattamente quello che volete sentirvi dire, e su cui nemmeno per un istante avete il dubbio di una vostra, vostra sia chiaro, analisi critica. Sarebbe come se io nello svolgimento del mio lavoro di medico aspirassi a diventare primario ed a un malato dicessi: "Non ti preoccupare, stai perdendo peso? Hai dolore? Non riesci a muoverti? Tranquillo aiutami a diventare primario e vedrai che guarirai, senza fare diagnosi, ipotizzare cure od interventi chirurgici tranne affermare: votami e poi io farò!".

Invece di applaudire una banalità come: "Realizzeremo la casa dell'autonomia e cambieremo il paese" che è uno slogan completamente vuoto, illusorio, ma senza concretezza, domandatevi se questa nazione attualmente chiamata Italia ha possibilità di salvarsi così com'è. 
Perché, ve lo dico come personale esperienza amministrativa ed, ahimè, soprattutto lavorativa, è impossibile far funzionare una organizzazione statale fallita come quella peninsulare. E' impossibile, ficcatevelo bene in testa.

Le opposte esigenze, modi di pensare, aspirazioni delle varie parti di questa repubblica sono antitetiche e divergenti, anche giustamente divergenti,e necessitano di una responsabilizzazione locale e totale. Responsabilizzazione che è in totale contrasto con la organizzazione burocratica centralistica dello stato italiano, iper leguleio, ipertrofico di conseguenza, con linee di comando lunghissime ed inefficaci, con centri di comando parallelo totalmente autonomi e con capacità impositiva pari a quella del Parlamento e con una unica preoccupazione complessiva: sottrarre risorse ad individui ed aziende in ogni modo, per alimentare il proprio inefficace e ipertrofico apparato centrale.

Non è qui il luogo per iniziare, se volete, un sicuramente lungo anche se non esaustivo elenco di emblematici casi di tassazione e balzelli evidenti e nascosti, ma tutti da trasferire agli organismi centrali senza avere in cambio adeguati servizi, infrastrutture e via discorrendo. Per questo vi invito a fare un po' di fatica, a pensare ed analizzare sia la realtà che le proposte ed anche la coerenza dei comportamenti di chi vi blandisce a parole, pur essendo magari meno peggio di altri, ma questo non sarà sufficiente a cambiare il segnato fallimento statale.

Anch'io ho avuto un percorso dove ho dovuto aprire gli occhi, non pretendo che bastino poche righe per indurvi a fare una fatica come l'analisi critica rispetto all'atto di fede che è molto più semplicePerò aprire gli occhi è fondamentale se volete veramente bene alla vostra terra veneta che ha una sola possibilità di salvezza: autodeterminazione! Per questo che il centrodestra vinca in tutte le regioni a voi non cambia niente, mentre i partiti potranno distribuire sempre più poltrone che fanno pure parte del sistema da mantenere.

Steme tuti ben.

Riccardo Szumski
Sindaco di Santa Lucia di Piave

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport