Santa Lucia, forzano la porta e si danno alla fuga: ladri in casa della sorella del sindaco Szumski

Lo spavento è stato grande, ma tutto si è concluso con la rottura della serratura della porta d’entrata: il tentativo di furto avvenuto ieri sera a casa della sorella del sindaco di Santa Lucia, Riccardo Szumski, poteva avere un bilancio ben più grave.

Il tentativo di effrazione è avvenuto nella tarda serata di ieri in piazza Beato Claudio, dove oltre alla chiesa arcipretale si affacciano diverse case private: una zona centrale ed interessata da traffico di scorrimento notevole e dunque inusuale a tentativi di furto in queste ore.

Come riferisce lo stesso sindaco Szumski, i malviventi hanno forzato la serratura della porta (nella foto)  aiutandosi con un piede di porco, poi sono riusciti ad aprirla accorgendosi però della presenza di gente in casa, imprevisto che li ha fatti immediatamente fuggire senza aver la possibilità di rubare alcunché.

“Sicuramente tenevano la zona sott’occhio – spiega il sindaco Szumski – perché alle otto di sera nessuno chiude bene la porta di casa. È già stata sporta denuncia, ma anche se li prendessero, i giudici darebbero loro le medaglie: funziona così la giustizia nello Stato italiano”.

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto per gentile concessione di Riccardo Szusmki).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport