Contributi ai Comuni, a Santa Lucia di Piave una somma di 70 mila euro. Il sindaco: un’elemosina

E’ di pochi giorni fa la notizia dello stanziamento, da parte del governo Lega – Movimento 5 stelle, di circa 400 milioni di euro da destinare ai cosiddetti piccoli enti locali, vale a dire i Comuni italiani con meno di 20 mila abitanti.

Somme differenziate, determinate proprio dal numero di cittadini dei singoli enti, da utilizzare per la realizzazione di investimenti di messa in sicurezza di strade, scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale. Tra i beneficiari del contributo anche il Comune di Santa Lucia di Piave, destinatario della cifra di 70 mila euro.

“Leggo commenti soddisfatti di molti colleghi di fronte alla "elemosina" elargita con la finanziaria ai Comuni sino a 20 mila abitanti – spiega il sindaco, Riccardo Szumski (nella foto) - Ho già criticato i tempi ristretti e la burocrazia collegata al loro utilizzo e non sono per niente del parere di coloro che dicono: piuttosto di niente”. La somma di 70 mila euro, con tutte le limitazioni stabilite per il suo impiego, risulterebbe per il primo cittadino poca cosa, soprattutto alla luce dei 36 milioni di euro versati ogni anno dai cittadini di Santa Lucia di Piave.

“Quello che però mi fa incattivire ulteriormente – continua il sindaco - è che non si faccia nessuna differenza tra i comuni virtuosi, come i veneti, e quelli meno virtuosi”. Esempi già più volte citati in passato e presi in considerazione: “Comuni in cui la raccolta differenziata ed il tributo collegato sono largamente sottodimensionati, dove l'abusivismo è dilagante, dove il controllo del pagamento dei tributi locali è latitante, dove il personale è in numero triplo rispetto alle nostre dotazioni organiche, ma la qualità della macchina comunale è molto più scadente”, aggiunge Szumski.

“La nostra associazione provinciale dei Comuni di Treviso ha elaborato una puntuale documentazione a sostegno di queste ed altre disparità che ci colpiscono, trasmettendola a governo e parlamento – conclude Szumski - Ho il timore che finirà come altre volte in passato per essere usata come carta in qualche gabinetto”.

(Fonte: Giada Fornasier © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport