Una guardia ambientale di volontari contro l'abbandono dei rifiuti: la proposta a Santa Lucia di Piave

Il Comune di Santa Lucia di Piave dice NO agli abbandoni dei rifiuti lungo le vie del paese. La soluzione: far scendere in campo una squadra di veri e propri ispettori ambientali comunali, volontari, formati per combattere il degrado ambientale derivante da abbandoni impropri e scorretti da parte dei cittadini.

L’annoso problema dei rifiuti infatti si conferma di anno in anno sempre più diffuso, non solo nel territorio di Santa Lucia di Piave: un problema, che non sembra arrestarsi nonostante le varie iniziative pensate per sensibilizzare al rispetto dell’ambiente, la giornata ecologica in primis, e le multe che fioccano puntuali nel caso di colpevoli colti in flagrante.

L’iniziativa lanciata dal sindaco di Santa Lucia di Piave, Riccardo Szumski (nella foto)  e pubblicata anche dal Comune è quella di organizzare una guardia ambientale comunale, formata da un gruppo di cittadini disponibili a seguire un corso di formazione ad hoc. Nell’appello del primo cittadino, rivolto a tutti gli interessati, l’invito è quindi quello di farsi avanti candidandosi tramite l’invio delle proprie generalità alla segreteria comunale.

“Con un numero sufficiente di volontari – aggiunge il sindaco – avvieremo la formazione e costituiremo la guardia ambientale comunale con modalità di pattugliamento e controllo ambientale. Della vigilanza del nostro territorio siamo noi stessi protagonisti”.

(Fonte: Giada Fornasier © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport