Scuola bombardieri del re: domani l’inaugurazione a Santa Lucia di Piave

“Un museo unico al mondo”: queste le parole del sindaco di Santa Lucia di Piave Riccardo Szumski sull’inaugurazione della “Scuola bombardieri del re”, il nuovo museo comunale che verrà inaugurato domani, sabato 20 ottobre alle ore 10 nell’azienda Borgoluce a Mandre (nella foto), in via Marconi 43.

Nello stesso luogo fu infatti istituita nel gennaio del 1916 (fino all’ottobre 1917) la scuola di formazione per i gli ufficiali del Regio Esercito, che studiavano il funzionamento dell’artiglieria, sperimentavano nuove armi e testavano quelle catturate all’avversario.

Non a caso, molte sono le mappe e le carte geografiche esposte, ridipinte con le posizioni dei fronti di battaglia, i fregi delle varie brigate e compagnie nonché le foto degli stessi locali del museo restaurati fedelmente per riproporre l’ambiente dell’epoca. Presenti anche le diverse testimonianze delle migliaia di soldati di stanza nella zona, oggetti e suppellettili provenienti da vari musei e collezioni private.

Numerose le collaborazioni rese necessarie per la realizzazione di questo progetto: Associazione Antesigna, Comitato Antica Fiera Santa Lucia di Piave, Museo di Alano di Piave, Museo del Risorgimento di Torino, Museo dell’Artiglieria di Torino, Museo della guerra di Rovereto e Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito.

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Santa Lucia di Piave).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport