San Vendemiano: addio alla 53enne Michela Borsoi, punto di riferimento dell'associazionismo locale

San Vendemiano perde una cittadina stimata, riconosciuta per la sua generosità e disponibilità verso gli altri: si è spenta all’età di 53 anni Michela Borsoi (nella foto) in Zanette.

Un vero e proprio punto di riferimento per il Comune, dove ha ricoperto il ruolo di autista del bus delle scolaresche e dove, con impegno e passione, si è sempre spesa per l’organizzazione e la buona riuscita delle manifestazioni del paese. Tra queste EstateSport, che ogni anno nei mesi estivi propone un ricco calendario di appuntamenti, e il mondo del calcio di San Vendemiano.

“Michela era sempre molto attiva, non si tirava mai indietro davanti al lavoro da svolgere e alle responsabilità, come il marito – ricorda Andrea Valdemarca, assessore di San Vendemiano e responsabile di EstateSport – Mancherà sicuramente a tutta la comunità, non solo alla nostra associazione. Tutta la nostra solidarietà va adesso alla sua famiglia”.

“Non ci sono parole e gesti che possono colmare il vuoto che hai lasciato – ricorda invece l’associazione Calcio San Vendemiano – Con il tuo sorriso, sempre solare e disponibile, hai contribuito a rendere sempre alta l’immagine delle varie squadre, svolgendo con impegno e nel modo migliore i tuoi incarichi in seno alla società”.

Oltre al marito Claudio, Michela Borsoi lascia i figli Patrizio e Thomas, Noelle e la nipotina Azzurra, il papà Angelo con Maria e la sorella Ornella.

Il funerale sarà celebrato domani, sabato 16 giugno alle ore 15.30, alla chiesa parrocchiale di San Vendemiano, dove questa sera, venerdì 15 giugno alle ore 19.30, parenti e amici si riuniranno per la recita del rosario.

(Fonte: Giada Fornasier © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze funebri Memorial).
#Qdpnews.it 

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport