San Pietro di Feletto, il consigliere di minoranza Pradella sulla piazza di Bagnolo: "Più coraggio nell'investire più fondi"

Sui lavori per il primo stralcio di interventi alla piazza di Bagnolo, il consigliere di minoranza Lodovico Pradella aveva osservato nell'ultimo consiglio comunale come i 70 mila euro di risorse impiegate, provenienti da un contributo del ministero degli Interni, fossero pochi.

E non pare aver mutato idea su questo punto: "La piazza ha bisogno di manutenzione - inizia Pradella - ma il progetto era in programma già dal 2009. Inoltre, l'incrocio adiacente alla piazza doveva diventare una rotatoria. Un progetto tralasciato nel tempo".

"La piazza di Bagnolo ha una funzione aggregativa e di parcheggio - prosegue Pradella - e in 10 anni di amministrazione Dalto verranno spesi solamente 70 mila euro alla fine del mandato".

"Non stiamo parlando di fondi comunali - rincara Pradella - bensì di soldi da Roma e quindi dobbiamo ringraziare Roma se possiamo intervenire. Chiaro che ci vogliono più stralci per sistemare la piazza, ma ci voleva più coraggio nell'investire più fondi e la prossima giunta non potrà non completare l'opera".

Entro il prossimo 15 maggio dovrà essere realizzato il primo di tre stralci per un'opera dal costo totale tra i 200 e i 300 mila euro.

"Personalmente ho ricevuto diverse lamentele riguardo la piazza di Bagnolo - ha aggiunto Pradella - per gli avvallamenti che rendono difficile il parcheggio in una zona da ripensare: si tratta a tutti gli effetti del biglietto da visita per chi sale a Rua di Feletto".

"Ho sempre sollevato la questione - ricorda il consigliere di minoranza - anche perché il sabato mattina i parcheggi dei condomini situati più avanti sono saturi e nessuno va a parcheggiare in piazza. La questione dei parcheggi va ripensata".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport