San Pietro, domani il funerale di Roberto Callegher, morto sugli sci a 63 anni

Aveva destato sgomento la notizia della morte di Roberto Callegher, 63enne di Bagnolo, frazione del Comune di San Pietro di Feletto, morto martedì 22 gennaio nell'area del comprensorio sciistico del Civetta, lungo la pista "Col dei Baldi-Pian dei Sec".

L'uomo aveva perduto il controllo degli sci, uscendo di pista e cadendo da un dirupo alto circa 6 metri, caduta che ne ha provocato la morte sul colpo.

L'intervento dei medici accorsi sul posto era risultato vano e gli esami post morte richiesti dalla Procura hanno chiarito come un arresto cardiaco abbia provocato la perdita di controllo degli sci dell'uomo.

Il funerale sarà celebrato domani, sabato 26 gennaio, alle 15.30 nella chiesa di Bagnolo, mentre il rosario verrà recitato nella serata di oggi, venerdì 25 gennaio, alle 19 nella medesima chiesa.

Straziante il dolore di fronte alla notizia per la moglie Annalisa: Callegher era da poco andato in pensione dopo una vita professionale nell'ambito dei macchinari agricoli e martedì aveva deciso di trascorrere una giornata di svago sugli sci.

Abitava in via Udine a Bagnolo assieme alla famiglia: aveva due figlie, Beatrice, sposatasi circa due mesi fa e residente in Australia, e Silvia, che gli aveva dato la nipotina Chiara.

Una tragedia che ha sconvolto tutta la comunità del felettano e non solo.

Roberto Callegher, oltre alla moglie, alle due figlie e alla nipotina, lascia nel dolore i generi Carlo e Sam, la mamma Sara, la sorella Mariagrazia, il fratello Paolo, la cognata Lyn, i nipoti, i parenti e tutti gli amici.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze funebri Memorial).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport