Asco Holding, San Pietro di Feletto voterà l'astensione per il nuovo statuto

Tra i punti all'ordine del giorno del consiglio comunale a San Pietro di Feletto dello scorso giovedì 19 luglio 2018 figurava anche la discussione relativa alle modifiche dello statuto di Asco Holding spa.

Il consiglio comunale ha votato all'unanimità l'astensione. "Tra le modifiche statutarie - ha spiegato il sindaco Loris Dalto (nella foto) - c'è il fatto che i Comuni non possono vendere le proprie quote per 24 mesi e questo aspetto è molto vincolante".

Nonostante l'unanimità del voto, sia dalla parte della maggioranza sia tra le fila della minoranza, da quest'ultima è giunto un quesito da parte del consigliere Lodovico Pradella: "Non ci si potrebbe unire agli altri Comuni trevigiani che intendono presentare una richiesta in tribunale per riscuotere il valore delle quote?".

Un'opzione che a parere del sindaco Dalto riguarderebbe Comuni con una percentuale di quote tutt'altro che esigua rispetto a San Pietro di Feletto.

La vicenda Asco Holding, quindi, pare tutt'altro che semplice e si vedranno gli sviluppi domani, lunedì 23 luglio 2018, quando soci pubblici e privati si riuniranno per votare le modifiche riguardanti lo statuto della società.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport