Conegliano Valdobbiadene, proibito il glifosate in tutti i Comuni del Prosecco Superiore (VIDEO)

Risale a martedì 6 febbraio l'approvazione in via definitiva da parte del coordinamento dei sindaci della Docg Conegliano-Valdobbiadene della modifica all'articolo 11 del Regolamento intercomunale di polizia rurale sull'uso degli erbicidi, iniziativa presentata questa mattina (nelle foto) a San Pietro di Feletto, alla presenza di sindaci e rappresentanti dei 15 Comuni coinvolti.

Nello specifico il divieto riguarda l'uso di erbicidi contenenti glifosate e di erbicidi che non siano di origine naturale e biologica. Il divieto entrerà in vigore a partire dall'1 gennaio del 2019, riguardando non solo la coltura vitivinicola, ma anche la coltivazione erbacea e arborea.

"Si tratta di un evento raro che 15 sindaci prendano insieme questa decisione - ha esordito il sindaco di San Pietro di Feletto Loris Dalto - e si è discusso sulle possibilità di migliorare il nostro territorio per avere una qualità alta. La modifica dovrà essere approvata nei consigli comunali entro il mese di aprile, per introdurre una buona prassi agricola. Questa è solo una tappa di un percorso e non un punto di arrivo".

Come ha inoltre osservato il primo cittadino di Conegliano Fabio Chies, "bisogna superare i perimetri dei vari territori comunali e promuovere l'amore per un territorio unico a livello nazionale e internazionale. L'attenzione è rivolta anche all'aspetto sanitario e non solo produttivo per un territorio che deve essere un modello e leader a livello mondiale. Inoltre, per un discorso di trasparenza è rilevante anche il dialogo con l'Ulss".

"Non è facile mantenere per otto anni un tavolo di lavoro su queste tematiche - ha aggiunto Luciano Fregonese, sindaco di Valdobbiadene - e qualsiasi scelta viene ponderata anche attraverso il confronto continuo".

Un lavoro, quindi, quello presentato stamattina che è "frutto del lavoro di questi anni - come ha spiegato l'assessore di Vittorio Veneto Giovanni Napol - e il prodotto di una consapevolezza culturale. Nel tempo si è registrata una gran presa di coscienza della questione, ma un ulteriore passo da compiere è quello di una consapevolezza complessiva" e, come ha aggiunto Vincenza Scarpa, primA cittadina di Susegana, "è fondamentale il lavoro di 15 Comuni su questo punto".

San Pietro incontro glifosate 2

"Si tratta di un lavoro - ha dichiarato Loredana Collodel, sindaco di Refrontolo - che vede tutti compatti. I giovani sono più disposti al cambiamento, anche per una maggiore preparazione scolastica. Dobbiamo convincere chi ha difficoltà ad adeguarsi alle normative".

Tra i protagonisti di questa modifica non ci sono stati solo i sindaci, bensì anche l'azienda sanitaria, rappresentata dal dottor Sandro Cinquetti, che ha illustrato i caratteri della questione da un punto di vista medico: "Nella storia sono stati due gli eventi fondamentali per l'uomo, ovvero la scoperta degli antibiotici per evitare che ci fossero ancora delle morti per malattie come la polmonite e la disponibilità di acqua potabile, che deve essere tutelata. Ci sono cose fatte per obbligo oppure per scelta e il territorio per essere bello ha bisogno di scelte avanzate".

"Il glifosate - ha infine aggiunto Cinquetti - è stato al centro di tavoli scientifici per la sua cancerosità".

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport