San Fior, dopo l'incidente di giovedì è mancato il 18enne Michele Zanette. Il sindaco: "Una situazione davvero triste"

Si aggrava il bilancio dell'incidente avvenuto alle 23.30 di giovedì 14 marzo, quella maledetta sera quando, in via Cordignano a Godega di Sant'Urbano, una Mercedes con a bordo tre giovanissimi sanfioresi, è uscita fuori strada: sul colpo ha perso la vita Tommy Saccon, studente all'istituto Ipsia di Sacile, che aveva festeggiato i suoi 19 anni lo scorso 2 febbraio.

Non ce l'ha fatta neppure Michele Zanette (nella foto), studente dell'Istituto di istruzione superiore statale di Sacile e Brugnera - che avrebbe compiuto 19 anni il prossimo 31 luglio - morto ieri, martedì 19 marzo.

Ore d'ansia, quelle di questi giorni nella comunità sanfiorese, dove fino all'ultimo si è pregato per poter di nuovo rivedere il giovane, ma la speranza non è bastata per strappare alla morte Michele Zanette, già sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Subito dopo lo schianto, Michele Zanette era stato trasportato in condizioni gravissime all'ospedale Cattinara di Trieste, dove fin da subito il suo stato di salute era apparso decisamente compromesso, come ha confermato il sindaco Gastone Martorel, visibilmente provato dalla notizia. "Già da sabato la famiglia era abbastanza rassegnata - ha spiegato il primo cittadino - e ieri sera sono andato a trovare i nonni del ragazzo: la speranza rimane fino alla fine in queste situazioni".

"Abbiamo avuto un'altra batosta - ha proseguito il sindaco Martorel - e per me questo è un fine mandato davvero da dimenticare: la situazione è alquanto triste e davvero spiacevole".

Una tragedia nella tragedia per la comunità di San Fior, provata dalla perdita di due giovanissimi ormai pronti per affacciarsi alla vita vera e poter disegnare il proprio futuro.

Due vite spezzate in una maledetta serata di marzo, quando la Mercedes guidata da Tommy Saccon sarebbe uscita di strada in maniera autonoma, schiantandosi contro un palo. Una tragedia per la quale i Carabinieri stanno ancora lavorando per definire quelle che potrebbero essere state le cause di questa uscita di strada. A bordo della Mercedes c'era un altro ragazzo, O.N. di 19 anni, trasportato all'ospedale di Conegliano: per lui solo qualche contusione.

Un destino più benevolo rispetto a quello riservato ai suoi amici, purtroppo morti nel pieno della loro giovane vita, ma sicuramente anche per lui saranno ore di estremo dolore a causa della perdita di due affezionati coetanei.

"Quello che sta provando il ragazzo in questo momento - ha dichiarato il sindaco - non è sicuramente un male comune".

La data del funerale di Michele Zanette non è ancora stata resa nota: nel frattempo la comunità di San Fior, dopo il funerale di Tommy Saccon celebrato lunedì, si prepara a dare l'addio a un altro dei suoi giovani.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Instagram).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport