Alcol tre volte oltre il limite, si schianta contro un palo: 20enne di San Fior miracolato, patente ritirata

Guida l'automobile di un altro in preda ai fumi dell'alcol, esce di strada e abbatte un palo. Si è conclusa con il ritiro della patente ed una decuncia in stato di libertà la serata di eccessi di un 20enne di San Fior, che intorno alle 2.20 della notte tra sabato scorso e domenica si è reso protagonista di un incidente in via Luigi Cadorna a Caneva (Pordenone).

A beccarlo i Carabinieri di Polcenigo. Il giovane, dopo aver perso autonomamente il controllo della Fiat Punto su cui era a bordo (nella foto),  è uscito di strada schiantandosi contro un palo dell'illuminazione pubblica. Un incidente che poteva avere conseguenze ben peggiori per il conducente, che invece ne è miracolosamente uscito illeso.

Altrettanto non si può dire della sua patente, immediatamente ritirata ed inviata alla Prefettura di Pordenone. Dai controlli dei Carabinieri, infatti, è emerso come il 20enne, neopatentato, si fosse messo alla guida con valori di alcolemia pari a tre volte il limite consentito.

Ma quella del giovane sanfiorese non è l'unica patente ritirata nel corso della stessa notte da parte dei Carabinieri della stazione di Polcenigo. A finire nei guai anche un operaio 48enne di Budoia, fermato al volante di una Peugeot 3008 intorno all'1.45. Sottoposto all'alcol-test, l'uomo è risultato positivo con un tasso alcolemico di 0,8 grammi per litro alla prima prova e di 0,64 alla seconda.

(Fonte: redazione Qdpnews.it).
(Foto: Carabinieri di Sacile).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport