Folgorato mentre cambia una lampadina: addio al 71enne Giancarlo Botteon, originario di San Fior

Era un'azione di routine quella che Giancarlo Botteon, 71enne originario di San Fior, stava compiendo poco prime delle 19 di ieri sera, lunedì 23 luglio, nella sua abitazione di Portogruaro. 

L'uomo era intento a cambiare delle lampadine, quando una scarica elettrica l'ha folgorato, facendolo cadere rovinosamente a terra dalla scala a pioli sui cui si trovava.

Non è ancora chiaro se la causa della morte sia stata la scarica oppure la caduta a terra, fatto sta che per il 71enne ogni tentativo di rianimazione sul posto è stato vano.

Ad accorgersi dell'accaduto sono stati i famigliari che hanno immediatamente chiamato i soccorsi: subito sono arrivati il Suem 118 e i Carabinieri, ma Botteon non ce l'ha fatta e ha lasciato nel dolore la moglie e le due figlie.

Intanto, la Procura di Pordenone, che ha preso in carico l'accaduto, sta decidendo in queste ore se autorizzare un'autopsia sul corpo per accertare la causa del decesso o se dare il nulla osta per la celebrazione del funerale.

Giancarlo Botteon era molto conosciuto a Portogruaro dove, dopo aver lavorato nel campo dell'edilizia, prestava servizio come sacrestano in una chiesa parrocchiale poco distante dalla sua abitazione di via Pordenone.

Quanti lo conoscevano ancora non riescono a spiegarsi come un gesto così abitudinario possa aver causato una simile tragedia.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2smodern

// Storie di Sport