Pista pedonale da Revine Lago verso il vittoriese, i lavori sono a buon punto: approvata una variante suppletiva

Come testimoniano le foto, sono a buon punto i lavori per la realizzazione di una pista pedonale nel Comune di Revine Lago. Si tratta di un’opera molto attesa, in quanto il tratto di Strada Provinciale 35, al confine tra Revine e Vittorio Veneto, conosciuto come “incassero”, mal si presta a conciliare il traffico delle automobili e dei camion con quello dei pedoni, primi fra tutti gli studenti costretti a transitarlo per raggiungere la fermata degli autobus, posta nel piazzale del supermercato di Longhere.

L’appalto per la realizzazione dell’opera è stato aggiudicato dal Comune di Revine Lago all’impresa Edilstrade Massarotto S.r.l , e prevede come termine dei lavori il 18 novembre prossimo.

revine incassero1

È di questi giorni la delibera con la quale la giunta del sindaco Massimo Magagnin ha approvato una perizia suppletiva di 5965, 60 euro. L’aggiustamento si è reso necessario per l’imprevista presenza di una tubazione in calcestruzzo, con conseguente adeguamento dei sottoservizi, e per il riutilizzo del materiale proveniente dagli scavi da spostare nell’ampliamento del parcheggio a servizio degli impianti sportivi in via Marconi. La variante trova copertura nell’ambito del progetto già finanziato.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.