"Social Fest" a Revine Lago: per dare risposte ai bisogni delle persone ammalate di Alzheimer e delle loro famiglie

Si è svolto lo scorso sabato 5 ottobre al Parco del Livelet il “Revine Lago Social Fest”.

L’appuntamento è stato organizzato dall’Ulss 2 in collaborazione con i Centri di Servizio, i Comuni e le Associazioni di Volontariato del distretto di Pieve di Soligo, allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche legate all’ Alzheimer e per dare delle risposte concrete ai bisogni delle persone ammalate e delle loro famiglie.

Di fronte a oltre cento persone, un'introduzione del consigliere delegato di Pieve di Soligo Valentina Lucchetta, dipendente del Bon Bozzolla e del sindaco di casa Massimo Magagnin, hanno fatto da preludio all’intervento del dottor Franco Moretto, l’ideatore dei centri di sollievo solidali, nati per dare sollievo alle famiglie dei malati di Alzheimer, permettendo loro degli spazi di libertà per ricaricare le energie necessarie all’assistenza dei loro cari.

revine lago fest 2

Il progetto ha preso quota anche e soprattutto grazie alle sinergie tra pubblico (Ulss e Comuni) e il volontariato delle associazioni.

Gli interventi sono stati chiusi dal dottor Eddi Frezza, direttore dell’Istituto Bon Bozzolla. Alla fine dei discorsi, c’è stato un momento conviviale, con un rinfresco sulle note della Banda delle Fiabe di Santa Lucia.

Una bella iniziativa che va nel senso della solidarietà e dell’amore per i più deboli e per chi quotidianamente li assiste.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.