Revine Lago, la Mom replica alla protesta di una mamma: “Il servizio è ben calibrato in base alle esigenze della clientela"

Alla mail di una lettrice mamma di Revine, relativa alle preoccupazioni legate al trasporto scolastico gestito dall’azienda trevigiana Mom (Mobilità di Marca) (qui l'articolo), è arrivata a stretto giro di posta la replica della società firmata dal presidente Giacomo Colladon che pubblichiamo integralmente. Con la missiva Mom intende non solo fornire delle precisazioni, ma anche instaurare un clima di collaborazione con gli utenti al fine di ottimizzare il servizio.

In riferimento alla lettera pubblicata sulla vostra testata a firma di un genitore di utente di Revine Lago, corre l'obbligo di evidenziare che - come comunicato dall'Azienda - i nuovi 8 mezzi entrati in servizio sono stati acquistati con un investimento di 2,2 milioni in parte finanziato da ricorse Mom e in parte da contribuzione europea nell'ambito di specifici progetti per il miglioramento della mobilità nelle aree urbane che hanno richiesto e ottenuto i contributi (i Comuni della Area urbana Treviso e i Comuni dell'Area urbana di Asolo-Montebelluna-Castelfranco).

L'immatricolazione dei nuovi mezzi ha comportato obbligatoriamente la rottamazione di altrettanti bus vetusti e maggiormente inquinanti, pertanto il numero totale di mezzi in dotazione alla flotta Mom non è variato. Tutto ciò premesso, venendo al servizio realizzato nella zona Revine Lago - Vittorio Veneto va detto che in periodo scolastico il collegamento è realizzato da ben 5 linee (129, 121, 139, 168, 117) e da sei corse scolastiche nell'arco di mezz'ora (6.56 - 7.11 - 7.11 - 7.21 - 7.21 - 7.26).

Il servizio è pertanto ad alta frequenza, nonostante sia in area extraurbana, ben calibrato in base alle esigenze storiche della clientela e in base al monitoraggio costante del numero abbonati. Mom è impegnata a promuovere tra gli studenti un corretto utilizzo del mezzo pubblico, attraverso iniziative di comunicazione come "Vita in Bus" e la distribuzione di materiale informativo per il tramite delle scuole (informativa presente anche sul nostro sito: http://www.mobilitadimarca.it/p/area-clienti/vita-in-bus).

E' importante comunicare ai ragazzi che non è utile attardarsi attendendo tutti l'ultima corsa disponibile, ma, verificati gli orari è bene utilizzare anche le corse precedenti. E' importante, al fine di un maggior comfort di viaggio, distribuirsi correttamente sui mezzi, togliendo gli zaini e occupando prioritariamente gli spazi posteriori. Va inoltre ricordato che i mezzi sono omologati per viaggiare sia seduti che in piedi.

Per agevolare l'incarrozzamento e la corretta distribuzione dei carichi, nelle prime settimane di avvio del servizio invernale Mom metterà come sempre a disposizione personale di terra che non mancherà di fornire agli studenti le informazioni per migliorare l'efficienza del servizio. Tutto ciò detto, ringraziamo per il contributo: coltivare il dialogo con la Clientela ci permette di innalzare la qualità dei nostri servizi e realizzare servizi sempre più rispondenti alle esigenze dei territori serviti
.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

// Storie di Sport