Revine Lago, l'opposizione non molla sulle "Lame" e raccoglie quasi 400 firme

Passano i giorni e la vicenda legata al progetto "le Lame" a Revine continua a tenere banco in paese. Era lo scorso ottobre quando il consiglio comunale di Revine Lago, con il voto favorevole dei soli consiglieri di maggioranza del sindaco Michela Coan, ha dato il via libera ad un progetto che, in cambio dell’abbattimento dello stabilimento in disuso dell'ex Spes in via Sotto Cal, consente alla Fassina Immobiliare di costruire nell’area delle vilette.

I consiglieri dei gruppi di opposizione Progetto Revine Lago e Cittadini di Revine Lago sull’argomento si sono compattati e hanno promosso prima un pubblico dibattito al quale hanno fatto seguire una raccolta firme. Martedì mattina scorso, il consigliere Massimo Magagnin le ha consegnate e protocollate in Comune.

"Riteniamo che questa azione contribuirà a convincere l'amministrazione comunale a rivedere i propri progetti in merito alla lottizzazione davanti alle Lame", ha tuonato il consigliere Riccardo Marson, mentre l’ex sindaco Battista Zardet si farà promotore della convocazione di un consiglio comunale ad hoc. Per la cronaca le firme raccolte sono quasi 400.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport